|2020-2022| Un focus su Roma, Barcellona e Berlino per facilitare il coinvolgimento delle comunità più vulnerabili e la loro partecipazione alla vita sociale e culturale della città.

DRIS – Co-creating intercultural societies: a focus on racism and discrimination è un progetto europeo finanziato da Europa Creativa che vede Interarts (Spagna) come capofila e ITZ (Germania) e ECCOM come partner.
Roma, Barcellona e Berlino sono caratterizzate da difficoltà di relazione tra comunità multietniche e multiculturali, intensi flussi migratori e tendenze discriminatorie e razziste. Su queste tre città si concentra l’attenzione di DRIS, che mira a favorire l’integrazione e l’interazione delle comunità più vulnerabili con le comunità locali. Da qui, l’esigenza di sostenere il networking tra professionisti e istituzioni che operano in aree e settori sensibili della città e di progettare attività formative sui temi del dialogo interculturale e interreligioso, dell’audience development ed engagement, affinché le istituzioni e le organizzazioni culturali assumano il ruolo di “zone di contatto”, spazio per il confronto e l’apprendimento reciproco, e facilitino la partecipazione dei migranti alla vita sociale e culturale della città.
Il progetto si prefigge anche di migliorare capacità e opportunità per le diverse minoranze di origine migrante di collaborare con organizzazioni culturali e sociali, pubbliche e private, per co-creare progetti interculturali e prodotti artistici che veicolino contro-narrazioni, evitino stereotipi negativi e diffondano il valore della diversità culturale e del dialogo interculturale come risorse contro le discriminazioni e per le relazioni pacifiche. Allo stesso scopo, sono previsti scambi di mobilità per artisti migranti e la promozione in Europa di co-produzioni artistiche transnazionali.
DRIS condivide e persegue alcuni degli obiettivi di sviluppo sostenibile propri dell’Agenda 2030: promuove l’apprendimento permanente per tutti; responsabilizza le donne migranti per il raggiungimento della parità di genere; lavora per rendere città e istituzioni più inclusive, resilienti e sostenibili; facilita nuove alleanze tra professionisti di diversi settori e Paesi.

Per maggiori informazioni visita il sito di DRIS e la pagina di approfondimento di Interarts.

 

European Commission

Approfondisci

News in evidenza

È iniziata la prima fase di DRIS che prevede 6 incontri online, che si svolgono tra giugno e luglio 2021. Le sei giornate approfondiscono il tema dell’inclusivit ...
Al via la Open Call ...

Iscriviti alla newsletter

Gruppo di lavoro

Cristina Da Milano
Maria Francesca Guida
Pascuala Migone
Elisabetta Falchetti

Partner di progetto

Fundacio Interarts per a la Cooperacio Cultural Internacional
Interkulturelles Theater Zentrum

News

Torna su