METAFORE

Ogni mutamento di teoria è accompagnato da alcuni importanti metafore. Le metafore ci offrono gli strumenti per concepire e strutturare la vita, vedere, pensare e agire in modo nuovo. In psicoanalisi vi sono alcuni concetti (terzo analitico, area transizionale, intersoggettività) che rimandano all’idea per cui l’incontro di due soggetti può rimandare la creazione di qualcosa di terzo, costituito dagli stessi soggetti ma non riconducibile direttamente a essi. Per creare lacostituzione di un’area terza dell’esperienza è necessario che entrambi i soggetti coinvolti siano in una posizione di dialogo. Questo comporta una propria sicurezza dei propri confini che permette di andare e venire dalle terre di mezzo, di farsi cambiare dall’incontro con l’altro pur rimanendo se stessi.

Spesso viene utilizzata la metafora del ponte tra le culture. In ingegneria per collegare due punti nello spazio si può costruire un ponte che ha tutta una serie di limiti fisici (assetti, materiali, forze) di cui tener conto. Nel mondo psichico l’unico limite alla costruzione di un ponte è la pensabilità: laddove un ponte può essere pensato, due domini culturali possono entrare in rapporto e arricchirsi reciprocamente.

Le metafore devono essere accompagnate da nuove immaginazioni, la metafora del cambiamento e della trasformazione si nutre di uno spazio terzo in cui si può portare il nostro pensiero oltre i confini culturali, senza per questo perdere delle coordinate ma disegnandone altre nuove.

Related Entries

Torna su