Cristina 1

Il laboratorio co-creativo di Improvisa a Valencia

I partner e gli artisti di Improvisa si incontrano a Valencia per un laboratorio di co-progettazione dove elaborare insieme a professionisti del settore culturale, sviluppatori ed esperti di audience development proposte per i workshop interattivi che gli artisti Claudio Beorchia, Smaragda Nitsopoulou, Ema Ferrerira e Paul Wiersbinski terranno nel corso delle residenze in Grecia, Polonia e Slovenia. Il co-creative lab a Valencia diventa anche occasione di confronto sulla prima versione dell’app di Improvisa sviluppata da MyDocumenta che ha come obiettivo quello di rendere l’esperienza con la cultura e il patrimonio culturale uno scambio interattivo e reciproco tra osservatore/pubblici e arte/contenuto. Nel corso delle residenze d’artista presso EMST National Museum of Contemporary Art Athens (Atene), Muzej novejše zgodovine Slovenije (Lubiana) e Galeria Labyrint (Lublino), gli artisti progetteranno dei workshop dove esplorare assieme al pubblico nuovi modelli di interazione partecipata per reinterpretare il patrimonio e facilitare l’accesso alla cultura anche attraverso l’uso dell’app.

Per approfondire visita la pagina Facebook e laccount Instagram di IMPROVISA.

Articoli più letti

La seconda fase di DRIS

Inizia con un approfondimento sul rapporto dell’arte con le strategie interculturali la seconda fase di DRIS, che prevede una serie di incontri  e visite sul

Il lancio online di Amplify

Amplify: Make the Future of Europe Yours prende il via con il lancio in diretta streaming il 7 Settembre della campagna stampa accompagnato da una

Torna su