2014 contesto scavi materiali-06

I laboratori di digital storytelling di Mont’e Prama

about I laboratori di digital storytelling di Mont’e Prama

Elisabetta Falchetti, Maria Francesca Guida e Cristina Da Milano approfondiscono l’esperienza degli studenti delle scuole superiori di Cagliari e Oristano coinvolti nel programma di valorizzazione culturale del complesso scultoreo di Mont’e Prama nel capitolo Heritage Education and Digital Storytelling: Enriching Students’ Soft Skills, Citizenship and Participation in a RRI Perspective, parte del volume Co-creating in Schools Through Art and Science: Lessons Learned in Community Engagement Within the Responsible Research and Innovation Framework curato da Petru Sandu, Valentina Tudisca e Adriana Valente, una riflessione sugli sviluppi della RRI (Responsible Research and Innovation) in ambito educativo. Il libro presenta casi di studio rilevanti nel campo dell’arte, della scienza e della valorizzazione del territorio che, attraverso iniziative coerenti ai principi RRI, hanno sperimentato approcci innovativi, integrati e aperti. L’educazione al patrimonio attraverso la narrazione digitale in una prospettiva di Ricerca e Innovazione Responsabile (RRI) è il tema su cui si sviluppa l’articolo di Elisabetta Falchetti, Maria Francesca Guida e Cristina Da Milano, che riflette sui laboratori partecipativi in cui sono stati coinvolti gli studenti delle classi sarde per la creazione di prodotti creativi attraverso le metodologie del digital storytelling con l’obiettivo di rendere il patrimonio archeologico più accessibile per tutti. Una valutazione qualitativa approfondita ha rivelato l’acquisizione da parte degli studenti di nuove conoscenze e interessi e l’arricchimento delle loro competenze partecipative e sociali.

Il capitolo curato da Elisabetta Falchetti, Maria Francesca Guida e Cristina Da Milano è disponibile qui.

Articoli più letti

Verso Dove – Iginio De Luca per Amplify

Nell’ambito del progetto Amplify, progetto che sostiene una riflessione sul futuro dell’Europa da parte di comunità sottorappresentate, ECCOM ha portato avanti un percorso di ascolto

MEMEX alla Reggia di Caserta

ECCOM ha organizzato cinque incontri laboratoriali con gli abbonati della Reggia di Caserta per raccogliere le loro memorie, esperienze e vissuti relativi al patrimonio culturale

Torna su