PATRIMONIO CULTURALE (E IL SUO VALORE)

Il processo di apprezzamento del valore del patrimonio culturale coinvolge:
✔ il tipo di valore: di uso, di non uso, di esistenza, di lascito e di opzione; economico e non economico, di mercato e non di mercato, tangibile e intangibile ecc.;
✔ Il soggetto che compie la valutazione: individui (utenti-non proprietari, utenti-proprietari, proprietari-non utenti, non utenti e non proprietari) o gruppi (comunità informali, reti, associazioni e fondazioni ecc.); tale soggetto ragionerà in termini di utilità contro costi; questo ragionamento a sua volta verrà influenzato da fattori come l’appartenenza a gruppi maggioritari o a minoranze, il censo, l’età, il genere, la religione ecc.; tale soggetto può essere infine rappresentato dai decisori politici; nessuno di questi soggetti, però,costituiscono blocchi uniformi e univoci;
✔ l’obiettivo per il quale si compie la stima del valore, che può essere interno al patrimonio (tutela, salvaguardia dell’identità comunitaria ecc.) o esterno a esso (occupazione, coesione e inclusione sociali, sviluppo economico locale ecc.).

Related Entries

Torna su