Chi siamo

ECCOM è un’organizzazione nata per promuovere un approccio transdisciplinare al settore culturale e creativo.

Formata dall’associazione non profit ECCOM-Centro Europeo per l’Organizzazione e il Management Culturale e dalla società ECCOM Progetti s.r.l., ha collaborazioni attive con economisti, archeologi, storici dell’arte, sociologi, biologi, giuristi ed esperti in comunicazione di diversi paesi, per rispondere alle esigenze di chi opera nel sistema culturale.
ECCOM agisce a livello locale, nazionale e internazionale con soggetti pubblici e privati.
Nella sua visione la cultura ha un ruolo attivo nei processi di cambiamento sociale e con questo scopo: studia e progetta esperienze di per generare innovazione sociale e culturale, favorisce l’inclusione e la crescita collettiva, valorizza i patrimoni culturali come opportunità di conoscenza e arricchimento personale.
Dal 1995 sono questi i temi a cui ECCOM dedica la propria attività con progetti, iniziative, esperienze formative e spazi di dialogo e confronto, attraverso diverse metodologie, strumenti e linguaggi plurali.I soci fondatori di ECCOM sono stati: Emilio Cabasino, Martina De Luca, Cristina Da Milano, Michele Trimarchi e Giulio Stumpo.

Risorse

Accessibilità e partecipazione

Cristina Da Milano

Archeologa e specializzata in ricerche nel settore dell’educazione e della comunicazione museale, con particolare riferimento al tema dell’apprendimento permanente e della cultura come strumento di integrazione sociale, ha pubblicato numerosi contributi in riviste specializzate e volumi collettanei.

 
Sociologia dell'arte e della cultura

Maria Francesca Guida

Sociologa e dottoressa di ricerca in pianificazione territoriale e urbana. È stata docente di Marketing Culturale in alcune Accademie di belle Arti e coordinatore del Master in Marketing e Management della cultura per IED (Istituto Europeo di Design); insegna in diversi corsi di formazione post lauream.

Educazione al patrimonio

Elisabetta Falchetti

Laureata in Scienze Naturali, ha effettuato ricerche ed esperienze sul campo. Ha lavorato allo Zoo di Roma e al Museo Civico di Zoologia come curatore e responsabile del Dipartimento educativo. Specializzata nella interpretazione e valorizzazione del patrimonio culturale e scientifico.

Valutazione di impatto sociale​

Pascuala Migone

Sociologa specializzata in ricerca qualitativa e gestione e valutazione di progetti in campo culturale.

La sua esperienza professionale è incentrata sui temi inerenti al patrimonio culturale, la migrazione, la partecipazione cittadina e lo sviluppo locale.

Amministrazione e biblioteca​

Claudia De Simone

Laureata in Archivistica e Biblioteconomia, cura la gestione del fondo della Biblioteca Vescovile di Como. Nella stessa città diventa conservatrice del Museo della Seta, dove si occupa della digitalizzazione di materiale antico e dell’allestimento del Centro di Documentazione Tessile.

Reti

Dal 2015 ECCOM è parte di IAWM – The International Association of Women’s Museums. Fondata nel 2008 a Merano e trasformata in associazione nel 2012, IAWM ha l’obiettivo di collegare i musei delle donne nel mondo e di promuovere la cultura, l’arte, l’istruzione e la formazione da una prospettiva di genere. Un’attività variegata che comprende ricerche, progetti, mostre, conferenze e promozione dei musei femminili a livello internazionale. È in questo contesto che ECCOM ha coordinato SHE-Culture, progetto volto al potenziamento della diversità culturale e del dialogo interculturale attraverso l’analisi e la valutazione delle politiche di genere. Tra gli obiettivi di SHE-Culture, la creazione di un portale interattivo per l’associazione e l’analisi delle attività e dell’impatto sociale della rete dei musei delle donne.
Da Gennaio 2010 ECCOM è membro di Culture Action Europe, organizzazione che promuove le arti e la cultura in Europa. Alla base di questa scelta la condivisione di uguali obiettivi e la consapevolezza di quanto sia importante, nell’ottica di una crescita significativa, avere scambi e contatti con organizzazioni e istituzioni culturali che operano in contesti diversi. Culture Action Europe sostiene l’accesso alle arti e la partecipazione alla cultura come diritto fondamentale di ogni cittadino, esercita la propria influenza sulle politiche culturali europee e offre agli attori culturali uno spazio per condividere ed elaborare strategie comuni.
Dal 2002 ECCOM è socia di Banca Popolare Etica. Si tratta di una banca innovativa, l’unica in Italia – e qualcuno dice al mondo – a ispirare la sua attività, sia operativa che culturale, ai principi della Finanza Etica: trasparenza, diritto di accesso al credito, efficienza e attenzione alle conseguenze non economiche delle azioni economiche; il suo fine è di gestire il risparmio orientandolo verso iniziative socio economiche che perseguono finalità sociali e che operano nel pieno rispetto della dignità umana e della natura.
I soci di ECCOM aderiscono ad ICOM – International Council of Museums e fa parte del comitato CECA, Comitato per l’Educazione e le Azioni Culturali (Committee for Education and Cultural Action). Il CECA è uno dei più antichi comitati internazionali di e conta A livello mondiale sono oltre 20.000 i Musei associati a ICOM. In Italia sono oltre 2.000 membri. Ne fanno parte istituzioni e organizzazioni del mondo museale e professionisti che operano nel settore come educatori, curatori, professori, agenti di comunicazione e interpreti interessati all’educazione ed alle azioni culturali applicate al patrimonio.

Con chi lavoriamo

Nessuna voce trovata

Spiacenti, non abbiamo trovato alcuna voce. Modifica i criteri di ricerca e riprova.

Mappa Google non caricata

Spiacente, impossibile caricare le API delle mappe Google.

IBC - Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali
Parco Archeologico di Paestum
Fondazione MAXXI
Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia
Culture Action Europe
Fondazione Cariplo
Fondazione con il Sud
Fondazione Compagnia di San Paolo
Università degli Studi "Sapienza" di Roma
Università Ca' Foscari di Venezia
Università di Barcellona
Louvre
Torna su