Al via il primo Educational Tour di Mont'e Prama PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Settembre 2019 07:11
nell’ambito delle attività del Piano di comunicazione del complesso scultoreo di Mont’e Prama, Vi invitiamo a partecipare al primo Educational Tour del progetto dedicato alla Penisola del Sinis, centro nevralgico del complesso scultoreo dislocato tra il Museo Civico G. Marongiu di Cabras e la necropoli di Mont'e Prama.
L'Educational Tour è da intendersi come un'opportunità di entrare in contatto con le potenzialità dell'area del Sinis e ha come obiettivo l'ideazione e la sperimentazione di nuovi itinerari di visita dell'area che possano favorire la conoscenza e delle sue potenzialità dal punto di vista culturale e turistico.
Si può scegliere una delle due opzioni di data e le spese di vitto alloggio e mobilità sono a nostro carico.
16-17 settembre oppure 27-28 settembre
Visite al patrimonio di Mont'e Prama e a Tharros, escursioni in barca Sinis e Malu Entu, escursioni in bici Cabras-Tharros, escursioni a piedi o percorso a cavallo.
Per un approfondimento si veda la scheda sintetica in allegato.
La referente del progetto è Maria Francesca Guida, ma durante la visita saranno presenti diverse realtà del territorio per arricchire l'esperienza dei punti vista e delle suggestioni di chi lo vive.
Il materiale prodotto durante la visita, riflessioni, scritti, foto, audio o video resteranno a disposizione degli organizzatori e saranno utilizzati per valorizzare l'area del Sinis.
Per ulteriori info e adesioni scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro il 10 settembre 2019
monte_prama

Il 16 e 17 settembre 2019 saremo impegnati nel primo Educational Tour dedicato a Mont’e Prama e alla Penisola del Sinis, centro nevralgico del complesso scultoreo dislocato tra il Museo Civico G. Marongiu di Cabras e la necropoli di Mont'e Prama. 

Leggi tutto...
 
ECCOM partecipa a "In cammino nel tempo dell'ecologia" PDF Stampa E-mail
Mercoledì 11 Settembre 2019 09:33
L’ecologia sta sempre più affermandosi come modo di pensare e di essere, non solo come approccio scientifico per la descrizione dell’ambiente: al “vivere ecologico” sono associati valori, idee, abitudini, cure, attività, interessi, visioni green, oltre a modi alternativi di consumare e/o di gestire le risorse naturali. Che relazioni hanno tutte queste visioni con la Rete LTER e che scambio può esserci?
Per iniziare a comprenderlo, la Rete propone di intraprendere un inedito Cammino per aprirsi agli approcci con cui altri “ricercatrici e ricercatori diversamente in cammino” affrontano quelle stesse sfide ambientali e sociali, allo scopo di definire meglio il modo e il senso del proprio percorso attuale e futuro, dentro e fuori i “Cammini LTER”.
Con la proposta “In Cammino nel tempo dell’ecologia” i ricercatori e le ricercatrici intendono inoltre riflettere sul se e come queste diverse modalità di conoscenza e descrizione del mondo possano avere una ricaduta costruttiva sul proprio lavoro e facilitare il dialogo che essi ambiscono a creare/rinforzare con il resto della società. Insieme a studiosi di ecologia affettiva, educatori ambientali e artisti, ricercatrici e ricercatori della Rete LTER vorrebbero esplorare alcune delle domande maturate in questi anni di Cammini, attraverso attività esperienziali prevalentemente sul campo, per riflettere, discutere e costruire insieme nuovi modi di fare e comunicare scienza.
Questa esplorazione non avverrà attraverso un Cammino LTER classico, fatto da un percorso fisico da un sito della Rete a un altro. Il tipo di movimento che vorremmo generare è interiore e le tappe che percorreremo saranno costituite dai vari temi che toccheremo e approfondiremo, attraverso esperienze dirette e momenti di riflessione e di dibattito.
Il dialogo fra ricercatori di diverse discipline e ambiti culturali, in un’atmosfera accogliente e suggestiva mira a suggerire nuove idee, sensazioni ed atteggiamenti, in un percorso che ha anche uno scopo di autoformazione e di aggiornamento degli stessi ricercatori della Rete LTER. Poiché l’obiettivo primario dei Cammini mira a e richiede l’incontro tra ricercatori e cittadini comuni, si costruiranno anche occasioni di confronto, attraverso le quali cercare di aprirsi e comprendersi reciprocamente.
In Cammino nel tempo dell’ecologia si svolgerà dal 12 al 16 settembre 2019 in forma semi-stanziale all’interno della Foresta Demaniale "Feudozzo" e Azienda Sperimentale "La Torre", gestite dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro (AQ), si differenzia da quella “classica”, mantenendo tuttvia lo spirito di esperienza “sul campo”, guidata da diversi professionisti che utilizzano mezzi di indagine, lettura e descrizione della natura tra arte e scienza.
cammino3

Dal 12 al 16 settembre ECCOM partecipa a In Cammino nel tempo dell’ecologia, un iniziativa di (LTER-Italia) - La Rete Italiana per la Ricerca Ecologica di Lungo Termine. Cinque giorni nella Foresta Demaniale Feudozzo (IS) per un'esperienza sul campo, con diversi professionisti che utilizzano mezzi di indagine, lettura e descrizione della natura tra arte e scienza.

Leggi tutto...
 
Fabulamundi, il festival "La Mousson d’été" ospita il Mob-Pro France PDF Stampa E-mail
Domenica 25 Agosto 2019 06:13

Schermata_2020-03-10_alle_14.46.26Dal 25 al 27 agosto il festival La Mousson d’été ospiterà il Mob-Pro France, programma di formazione di tre giorni del progetto Fabulamundi, incentrato sul ruolo e sul lavoro dei drammaturghi nella società contemporanea. Un percorso formativo a cura di ECCOM incentrato sul tema dell'Inclusione che prevede il coinvolgimento di esperti internazionali e la partecipazione di nove drammaturghi di Fabulamundi. 

Leggi tutto...
 
Buona estate! PDF Stampa E-mail
Lunedì 05 Agosto 2019 03:32
È arrivato anche per noi il momento di riposare, ci fermiamo dal 5 al 25 agosto. Buona estate!

 VAC

 
BTO 2019, Culture Crops: cultural practices in non-urban territories PDF Stampa E-mail
Domenica 21 Luglio 2019 14:49

Schermata_2019-07-21_alle_16.59.25Culture Crops: cultural practices in non-urban territories, è il titolo della conferenza annuale Beyond the Obvious 2019 di Culture Action Europe in programma dal 23 al 26 ottobre 2019 tra la Svizzera e la Germania a Konstanz e Kreuzlingen. L'evento sarà l'occasione per aprire un dibattito sul concetto di territorio periferico, dove inizia e dove finisce? Come si vedono le persone che lo abitano e come vengono visti dagli altri? 

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 8 di 34
Birth Cultures
Giovedì 16 Luglio 2020

Immagine
ECCOM è partner associato del progetto Birth Cultures, progetto cofinanziato da Europa Creativa che valorizza conoscenze e pratiche tradizionali...
Leggi tutto...
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination
Mercoledì 24 Giugno 2020

Immagine
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination Il progetto mira ad aumentare la comprensione e il rispetto della...
Leggi tutto...
IL CASSERO per la scultura. Percorso di formazione a cura di ECCOM
Lunedì 25 Maggio 2020

Immagine
Cassero per la Scultura di Montevarchi Confermato percorso on line per il 29 Maggio, 4 giugno (personale museo), 11 e 17 giugno (personale e ragazzi)...
Leggi tutto...
MEMEX - MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...
MEMEX-MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...
Contested Desires
Lunedì 08 Luglio 2019

Immagine
DESIDERI CONTESTATI (2019-2021) è un progetto finanziato dal programma Europa creativa dell'Unione europea. Usa le arti visive contemporanee come...
Leggi tutto...

Notizie

Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso dell'effimera eternità, l'opera pensata per il progetto Live Museum, Live...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. I Taccuini Botanici di Gaia Bellini
Lunedì 22 Giugno 2020

Immagine
Con Taccuini botanici, Gaia Bellini esplora i Mercati di Traiano e li rilegge attraverso la natura che li vive. L’artista si ispira al concetto di libro come luogo di memoria e di conservazione del reale, propone una...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano
Venerdì 12 Giugno 2020

Immagine
Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.
Leggi tutto...
The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città
Mercoledì 03 Giugno 2020

Immagine
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle...
Leggi tutto...
Europa e Rete: le parole d'ordine per affrontare la crisi post-pandemia
Giovedì 28 Maggio 2020

Immagine
Parlare di internazionalizzazione delle imprese culturali in un momento di chiusura dei confini e di incertezza sulle libertà di movimento è un atto di coraggio. Cristina Da Milano lo fa e porta l’esempio...
Leggi tutto...