Al via Public Scape Taranto, concorso per artisti del progetto Green Routes PDF Stampa E-mail
Venerdì 08 Giugno 2018 00:00
Comunicato Stampa
PUBLIC SCAPE TARANTO
Azioni artistiche per la riappropriazione del paesaggio
Bando di concorso per progettisti, artisti, creativi e architetti
Taranto 23/5/2018 -
Public Scape Taranto è un concorso finalizzato alla creazione di un programma di residenza artistiche che punta a realizzare un parco dell’arte diffuso in sette luoghi simbolo della città. L’iniziativa nasce con il patrocinio del Comune di Taranto e si inserisce all’interno di “Green Routes”, progetto finanziato nell’ambito del bando “Ambiente è Sviluppo” dalla Fondazione Con il Sud. Partner del progetto: AUGEO, Taranto (soggetto responsabile) ECCOM Progetti, Roma; Bocche del vento, Taranto; CE.FO.P. S.C. Maria Acclavio, Taranto ; ZONA, Roma.
Protagonista della residenza artistica, la città di Taranto: città dei due mari dei ponti, delle cattedrali dei conventi e dei palazzi nobili, città dei mestieri del mare e dell’antica economica della miticoltura, ma anche città della produzione e trasformazione siderurgica, dell’Ilva e della sfida alla sostenibilità ambientale.
Il concorso è un tentativo di ricostruzione di una narrazione urbana collettiva che vuole valorizzazione la città e la sua storia attraverso proposte artistiche incentrate sul rapporto tra il paesaggio e la comunità. Le opere devono prevedere un coinvolgimento della collettività nella fase di progettazione e realizzazione degli interventi artistici in modo da favorire un percorso di riappropriazione dell’ambiente e del territorio e promuovere così nuovi processi di sviluppo locale.
Public Scape Taranto si inserisce in #WeAreTaranto, programma di residenze artistiche del progetto Green Routes la cui prima opera – Paesaggio Indeciso di Guendalina Salini - è ospitata attualmente nel chiostro dell'Ex Monastero di San Michele, sede dell'Istituto Musicale Giovanni Paisiello di Taranto.
Gli artisti selezionati dovranno realizzare interventi site specific durante una settimana di residenza, dal 30 agosto al 6 settembre 2018. I sette luoghi della città scelti per Public Scape Taraanto sono: il Castello Aragonese, di proprietà della Marina Militare, l’ex Convento di Sant’Antonio e l'ex Convento di San Domenico, gestiti dalla Soprintendenza, Il museo della Diocesi di TAranto, il MUDI - (Museo diocesano di arte sacra di Taranto); L'Ex Convento di Santa Chiara, sede del Tribunale per i Minorenni di Taranto; la sede della SVATM, Scuola Volontari di Truppa Aeronautica militare e infine La Torre dell'Orologio, di proprietà del comune.
Oltre all’intervento site specific, o in alternativa ad esso ogni artista potrà ideare un’opera d’arte pensata per essere itinerante, con l’obiettivo di far viaggiare e diffondere l’opera al di fuori dei confini territoriali per promuovere e comunicare il progetto.
Il bando è aperto ad artisti, in forma individuale o  collettivi, architetti, designer, paesaggisti, creativi, di ogni nazionalità e genere, residenti in Italia o all’estero, maggiorenni al momento dell’inizio della residenza.
La partecipazione al concorso è gratuita e a tutti gli artisti sarà garantito vitto e alloggio per tutto il periodo della residenza e la copertura delle spese per l’opera. A ciascun artista selezionato inoltre sarà corrisposto un premio in denaro pari a € 1500. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat."
La Commissione che valuterà i progetti sarà composta da esperti di settore, dai membri promotori del progetto: AUGEO, ECCOM; Bocche del vento, e dai soggetti partner che ospiteranno gli interventi artistici.
I candidati dovranno presentare la domanda di partecipazione entro e non oltre la data di scadenza del 15 luglio 2018, compilando il form comprensivo degli allegati richiesti, disponibile sul sito web: http://www.greenroutes.it/
Contatti
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito: www.greenroutes.Public Scape Taranto è un concorso finalizzato alla creazione di un programma di residenza artistiche che punta a realizzare un parco dell’arte diffuso in sette luoghi simbolo della città. L’iniziativa nasce con il patrocinio del Comune di Taranto e si inserisce all’interno di “Green Routes”, progetto finanziato nell’ambito del bando “Ambiente è Sviluppo” dalla Fondazione Con il Sud. Partner del progetto: AUGEO, Taranto (soggetto responsabile) ECCOM Progetti, Roma; Bocche del vento, Taranto; CE.FO.P. S.C. Maria Acclavio, Taranto ; ZONA, Roma.  
BANNER_PROVA3

Public Scape Taranto è un concorso promosso da Green Routes, con il patrocinio del Comune di Taranto ed è finalizzato allo sviluppo del programma di residenze #WeAreTaranto per la realizzazione di un percorso artistico diffuso nella città. 7 luoghi iconici per la costruzione di una narrazione urbana collettiva che stimola attraverso l'arte dei processi di valorizzazione della città. Una disseminazione di interventi artistici itineranti che mettono in interazione sistemica le istituzioni culturali e le comunità, in un dialogo sinergico con il paesaggio antropico e naturale.

Leggi tutto...
 
E' online il sito del Complesso scultoreo di Mont'e Prama PDF Stampa E-mail
Mercoledì 06 Giugno 2018 13:03
E’ online il nuovo sito web del Complesso scultureo di Mont’e Prama, il progetto rientra nell’ambito del Piano di comunicazione e marketing Il complesso scultoreo di Mont’e Prama. Comunicazione e promozione per la valorizzazione culturale, finanziato dall’Accordo di Programma Quadro Rafforzato “in materia di beni e attività culturali” tra la Regione Autonoma della Sardegna, il Dipartimento per lo Sviluppo e la coesione economica e il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e realizzato da Poliste, ECCOM Progetti, Ojos Design, Cles Economia.
ll portale è il fulcro della strategia comunicativa del complesso scultoreo di Mont’e Prama, una strategia articolata che comprende anche attività di marketing, animazione territoriale, divulgazione e internazionalizzazione dell’offerta culturale.
L’architettura del sito prevede due macro aree: un’area storico-archeologica e un’area dedicata al sostegno e alla divulgazione delle attività di comunicazione e di animazione territoriale.
Area storico-archeologica
L’area storico-archeologica è quella che interessa il target più vasto al fine di promuovere la conoscenza del complesso scultoreo su larga scala presso le comunità residenti, le scuole, le università, le organizzazioni della società civile e le imprese impegnate nella valorizzazione del territorio, i turisti italiani e stranieri (il sito è tradotto in lingua inglese).
We are Mont’ePrama
L’area dedicata alle attività di comunicazione e animazione territoriale coincide con la sezione “We are Mont’e Prama” che annuncia le attività che verranno realizzate sul territorio, ospita il form di iscrizione alla newsletter del sito e le finestre in cui compaiono i post pubblicati sulle pagine Facebook e Instagram create per il Complesso scultoreo.
Il nome del sito è “Noi siamo eroi”, elemento che costituisce il concept redazionale dei contenuti volto a precisare il concetto – più corretto scientificamente – che le statue di Mont’e Prama rappresentano giovani eroi e non – come nell’uso comune – giganti.
monteprama_logo

E’ online il nuovo sito web del Complesso scultureo di Mont’e Prama. Il progetto rientra nell’ambito del Piano di comunicazione e marketing del complesso scultoreo, finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna e realizzato da Poliste, ECCOM Progetti, Ojos Design e Cles Economia. 

Leggi tutto...
 
18 Maggio. Giornata Internazionale dei Musei PDF Stampa E-mail
Venerdì 18 Maggio 2018 07:54
Home » Attività » Giornata Internazionale dei Musei (IMD)
Giornata Internazionale dei Musei (IMD)
Ogni anno dal 1977 ICOM organizza a livello mondiale la Giornata Internazionale dei Musei (International Museum Day – IMD), selezionando di volta in volta un tema specifico. I Musei che partecipano all’iniziativa programmano eventi innovativi e attività inerenti al tema prescelto e coinvolgono il proprio pubblico, evidenziando l’importanza del ruolo dei Musei come istituzioni al servizio della società e del suo sviluppo.
Organizzati ogni anno attorno al 18 maggio, gli eventi e le attività programmate per celebrare questa ricorrenza possono durare un giorno, un weekend o un’intera settimana.
L’obiettivo della Giornata Internazionale dei Musei è avere consapevolezza del fatto che, i Musei sono un importante mezzo di scambio culturale, arricchimento delle culture e sviluppo di comprensione reciproca, cooperazione e pace fra i popoli.
In Italia il tema della Giornata Internazionale dei Musei, è al centro della Festa dei Musei promossa dalla Direzione Generale Musei del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con una formula pensata per attrarre diverse tipologie di pubblici e indurli a riflettere sul nostro patrimonio con modalità e prospettive diverse da quelle consuete. I Musei  e Luoghi della cultura statali possono registrare le proprie iniziative sul DBUnico del MiBACT, mentre i Musei e i Luoghi della cultura non statali interessati a prendere parte all’iniziativa dovranno contattare i Poli museali regionali territorialmente competenti che valuteranno – in relazione al personale, alle risorse strumentali, alla pertinenza e alla tempistica – la possibilità di inserire le iniziative sul DBUnico e nel programma on-line. Per maggiori informazioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Edizione 2018 Hyperconnected museums: new approaches, new publics
Iperconnettività è un termine inventato nel 2001 per indicare i molteplici metodi di comunicazione che abbiamo ora a disposizione: i contatti di persona, il telefono, le email, la messaggistica istantanea, le piattaforme Web e i Social Media. Questa rete globale di contatti diventa ogni giorno più complessa, diversificata e integrata. Oggi le possibilità offerte dagli strumenti di comunicazione rivestono un ruolo importante nei Musei, i quali, tramite il loro utilizzo, possono coinvolgere un pubblico sempre più ampio, avvicinandolo alle collezioni con modalità innovative.

Schermata_2018-05-18_alle_11.21.58Oggi è la Giornata Internazionale dei Musei (IMD), l'evento ideato da ICOM (International Council of Museums), si sviluppa ogni anno su un argomento specifico, quello scelto per il 2018 ha come tema Musei iper connessi: nuovi approcci, nuovo pubblico. Web, Social MediaI, contatti personali, il telefono, le email, la messaggistica istantanea, tutti nodi di una rete globale che diventa ogni giorno più complessa, da qui l'esigenza da parte delle organizzazioni culturali di acquisire nuovi strumenti per coinvolgere un pubblico sempre più ampio.

Leggi tutto...
 
Un Open Day per gli Eroi di Mont'e Prama PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Aprile 2018 12:43

Open_DAyIl 3 maggio 2018 la Biblioteca Regionale di Cagliari ospiterà l’Open Day relativo al “Laboratorio di digital storytelling” sul complesso scultureo di Mont’e Prama realizzato per gli studenti del Liceo Classico G. Siotto Pintor (Classi coinvolte: 4°E e 4°I). Durante l’incontro i ragazzi presenteranno i Digital Storytelling davanti a compagni, genitori e amici, in tutto 22 storie per raccontare, a modo loro, gli Eroi di Mont’e Prama.

Leggi tutto...
 
Art Clicks. Incontro residenziale ad Acquapendente (VT) PDF Stampa E-mail
Lunedì 23 Aprile 2018 13:54
Dal 20 al 22 maggio abbiamo organizzato ad Acquapendente (VT) un incontro residenziale di Art Clicks, il laboratorio di progettazione interculturale ideato insieme al MAXXI | Museo nazionale delle arti del XXI secolo.
“Tre giorni” di lavoro che sono serviti a consolidare la conoscenza e il rapporto tra i partecipanti al corso, dai prossimi giorni impegnati nella progettazione di percorsi sperimentali interculturali e nell’esplorazione di case study di successo.
I lavori sono iniziati con l’esplorazione delle esperienze interculturali del territorio di Acquapendente, incontrando Valeria Zannoni (Assessore alle Attività Sportive e Servizi Ricreativi e Culturali) che ci ha illustrato come il Comune stia costruendo occasioni di incontro e dialogo interculturale tra vecchi e nuovi cittadini. Valeria Zannoni era accompagnata da alcuni mediatori culturali che collaborano con l’Amministrazione comunale e dall’Assistente sociale Chiara Ventura, che ha raccontato numerose esperienze di successo nell’inclusione sociale dei giovani migranti e rifugiati, ad esempio il loro inserimento nei gruppi locali che realizzano “I Pugnaloni”, tipici del luogo. L’antropologo Marco D’Aureli, Direttore del Museo del Brigantaggio di Cellere e della Terra di Latera (VT) ci ha narrato come il patrimonio materiale e immateriale possa essere il luogo ideale per intessere relazioni e dialogare con e tra le comunità.
Altre ospiti della prima giornata sono state Hanna Salo e due amiche/colleghe dell’Associazione Kairos, che hanno condiviso con noi la loro esperienza nella realizzazione di un presidio territoriale, in grado di accogliere, offrire e valorizzare risorse culturali di diversa provenienza e tradizione.
Sabato siamo stati ospiti del Museo del fiore di Acquapendente e del suo Direttore Gianluca Forti, esperto nella costruzione di progetti partecipati, che ci ha accompagnato durante tutti i lavori e ci ha condotto in una emozionante scoperta del Museo.
Il fil rouge della giornata è stato il rapporto tra musica e intercultura, un tema stimolante e complesso analizzato attraverso un excursus con ascolto su musiche di ogni tempo e un laboratorio musicale “partecipativo” realizzati con i musicisti e maestri Stefano Cataldi e Augusto Pallocca.
Incontri ed esperienze propedeutici e fertili di stimoli, per arrivare al dibattito dell’ultimo giorno e iniziare il lavoro di co-progettazione che si svilupperà nei prossimi mesi.
Insomma, un week end intenso, che ricorderemo c
IMG_2994
Dal 20 al 22 aprile abbiamo organizzato ad Acquapendente (VT) un incontro residenziale di Art Clicks, il laboratorio di progettazione interculturale ideato insieme al MAXXI | Museo nazionale delle arti del XXI secolo. “Tre giorni” di lavoro che sono serviti a consolidare la conoscenza e il rapporto tra i partecipanti al corso, dai prossimi giorni impegnati nella progettazione di percorsi sperimentali interculturali e nell’esplorazione di case study di successo. 
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 4 di 21
Caleidoscopio. Sguardi Cangianti
Martedì 20 Novembre 2018

Immagine
Caleidoscopio. Sguardi Cangianti: 27 e 28 novembre presentazione e prime attività EVENTI 27—28 novembre 2018 corso gratuito di fotografia, new...
Leggi tutto...
INEUPUP - (INnovative EUropean PUPpetry)
Venerdì 26 Ottobre 2018

Immagine
getto europeo si chiama INEUPUP, ci sarà il kick-off meeting a Dicembre. Ecco qui una breve descrizione: INEUPUP (INnovative European PUPpetry) è...
Leggi tutto...
EDUMUSEI 2018
Giovedì 25 Ottobre 2018

Immagine
Regione ToscanaECCOM è risultata prima nella valutazione delle proposte per la formazione del personale museale della Toscana a seguito del "Bando...
Leggi tutto...
AQUAE
Mercoledì 18 Luglio 2018

Immagine
Il progetto AQUAE è pensato intorno al tema dell’acqua e delle aree verdi di Roma, in particolare l’area del Pratone delle Valli, nel III...
Leggi tutto...
Fabulamundi. Playwriting Europe
Martedì 22 Maggio 2018

Immagine
A partire da marzo 2018 ECCOM entra a far parte di “Fabulamundi Playwriting Europe – Beyond Borders?”, progetto di cooperazione che coinvolge...
Leggi tutto...
Laboratorio di storytelling "Plantae"
Lunedì 21 Maggio 2018

Immagine
Nel mese di Maggio 2018 a Roma, insieme a Climate Art Project e Insieme Per l'Aniene Onlus abbiamo realizzato un laboratorio di storytelling con...
Leggi tutto...

Notizie

Musei Accoglienti, un percorso di formazione per migranti e rifugiati
Martedì 16 Ottobre 2018

Immagine
MUA-Musei accoglienti lancia un percorso di formazione per il dialogo interculturale rivolto a migranti e rifugiati delle province di Lecce e Brindisi. Sono disponibili 30 posti. Il percorso, che si...
Leggi tutto...
Timisoara, ECCOM partecipa a Beyond the Obvious 2018
Martedì 02 Ottobre 2018

Immagine
ECCOM partecipa a Beyond the Obvious 2018 “ctrl + shift HUMAN: Arts, Sciences and Technologies in Code Dependent Societies”, la conferenza, organizzata da Culture Action Europe si terrà dal 25 al 27 ottobre...
Leggi tutto...
Fabulamundi: MobPro-Italy 12-14 settembre
Domenica 16 Settembre 2018

Immagine
a Roma ci sarà il Mob Pro - Italy, il terzo meeting dei partner e la prima parte di Fabulamundi Drama Lab; inoltre, il festival ospiterà tre autori rumeni di Fabulamundi e il primo drammaturgo portoghese ad aver...
Leggi tutto...
Green Routes porta a Taranto il Terzo Paradiso di Pistoletto
Domenica 02 Settembre 2018

Immagine
Public Scape Taranto Pratiche artistiche per un senso collettivo del paesaggio Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto per Taranto realizzato da Land Art Salento Castello Aragonese, Piazza Castello 4, Taranto Taranto...
Leggi tutto...
18-21 luglio, la seconda Mob Pro del progetto Fabulamundi
Venerdì 13 Luglio 2018

Immagine
A luglio, Sala Beckett si concentrerà sulle attività di formazione di Fabulamundi. Dal 18 al 21 luglio ci saranno Mob Pro - Spagna, 3 giorni di incontri e formazione per stimolare e sensibilizzare attraverso...
Leggi tutto...