Musei emotivi, l'intervento di Cristina Da Milano sul post Covid-19 Stampa
Giovedì 30 Luglio 2020 07:59
Scientifico MuseiEmotivi abbiamo iniziato a riflettere tra noi sulle sorti del museo e deciso di ascoltare i partecipanti delle cinque edizioni. Abbiamo pensato che la comunità professionale, che si è costituita durante le varie edizioni, possa essere anche in questa occasione una risorsa importante per tutti.
Pensiamo inoltre che in questo momento sia necessario, soprattutto, ascoltare. Anche in una prospettiva emotiva e museale e per un museo inteso come luogo di contatto e di ascolto dell’altro. Da questa ricognizione è nato un report, che vogliamo condividere con la comunità museale. Nella speranza che possa essere uno strumento di confronto e condivisione, utile per proseguire la nostra ricerca interdisciplinare, basata sul rapporto virtuoso tra musei ed emozioni
Schermata_2020-07-30_alle_10.15.23Museiemotivi e motivi post Covid-19 è una pubblicazione voluta dal coodinamento scientifico di Musei emotivi, riflessione collettiva sul futuro dei musei dopo l'emergenza sanitaria. Interviene anche Cristina Da Milano.

Il documento raccoglie i pareri dei partecipanti delle cinque edizioni della manifestazione, una comunità professionale che diventa quindi una risorsa importante in un momento delicato per il settore. Un report che nasce dalla necessità di ascoltare che vuole essere uno strumento di confronto e condivisione, utile per proseguire la ricerca interdisciplinare, basata sul rapporto virtuoso tra musei ed emozioni. 
Tra i relatori del documento anche Cristina Da Milano, che a pagina 20 spiega perchè i musei devono insistere nel proporsi in qualità di agenti di sostenibilità.

Scarica il pdf