Fabulamundi Effects. A European digital storytelling Stampa
Martedì 28 Luglio 2020 08:17
Bando di selezione workshop
FABULAMUNDI EFFECTS
a european digital storytelling
Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a toccare il suo quarto anno di edizione larga scala di Europa Creativa. L’emergenza sanitaria che ci ha colpiti a inizio 2020 ha stimolato una ridefinizione dei processi che si stavano man mano profilando, spingendoci a reagire al capogiro dell’incertezza con l’entusiasmo di una possibilità altra di affermare la presenza del teatro.
Partendo dalla consapevolezza che, garantire la pluralità di linguaggi, di stili, di rappresentatività di ciascun contesto culturale e produttivo del network da sempre è la mission principale di Fabulamundi, ci siamo fatti orientare dalla reciprocità di azioni condivise fra partner per arrivare alla definizione di una nuova programmazione estesa, plurale, eterogenea.
Da settembre 2020, con un focus specifico nella settimana dal 14 al 20 e proseguendo poi fino a dicembre, Fabulamundi Effects – a European digital storytelling sintonizzerà l’Europa col suo tessuto misto di digitale e di presenza, connettendo, con le sue frequenze, il panorama multiforme di identità, di linguaggi, di esperienze che sono fin dal suo anno zero il corpo e il respiro del progetto.
Saranno tre i workshop online in inglese. Tre gli autori europei di Fabulamundi chiamati a condurli, accompagnati, in alcuni casi, da artisti e formazioni locali in supporto. Ellen McDougall, direttrice artistica del Gate Theatre di Londra, partner ufficiale del network, guiderà un workshop per registi, autori e dramaturg dedicato all’adattamento dei testi per il teatro. L’autrice rumena Elise Wilk si concentrerà sui meccanismi, le tematiche e le possibilità della scrittura per il teatro documentario; l’autore e regista francese Gérard Watkins dialogherà invece con autori e attori sulle tecniche fondamentali della scrittura per la scena.

Schermata_2020-07-28_alle_10.37.47Da settembre a dicembre 2020 prende il via Fabulamundi Effects, una rassegna di eventi online sul teatro e la drammaturgia europea. Cuore della manifestazione la settimana che va dal 14 al 20 settembre.



Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a toccare il suo quarto anno di edizione su larga scala di Europa Creativa. Doveroso quindi un evento celebrativo che a causa dell'emergenza sanitaria diventa però la possibilità di una sperimetazione di affermare la presenza del teatro in modo diverso. I partner del progetto, tra cui ECCOM, hanno reagito così con entusiasmo sfruttando le opportunità del web e lavorando ad una formula online che prevede la disseminazione di contenuti di vario tipo nell'arco di tre mesi. Partendo dalla consapevolezza che, garantire la pluralità di linguaggi, di stili, di rappresentatività di ciascun contesto culturale e produttivo del network da sempre è la mission principale di Fabulamundi si è giunti alla definizione di una nuova programmazione estesa, plurale, eterogenea. Da settembre 2020, con un focus specifico nella settimana dal 14 al 20 e proseguendo poi fino a dicembre, Fabulamundi Effects – a European digital storytelling sintonizzerà l’Europa con un mix eventi digitali e dal vivo, connettendo, con le sue frequenze, il panorama multiforme di identità, di linguaggi, di esperienze che sono fin dal suo anno zero il corpo e il respiro del progetto.
Nelle settimane del festival sarà possibile partecipare a tre workshop online in inglese. Ellen McDougall, direttrice artistica del Gate Theatre di Londra, partner ufficiale del network, guiderà un workshop per registi, autori e dramaturghi dedicato all’adattamento dei testi per il teatro. L’autrice rumena Elise Wilk si concentrerà sui meccanismi, le tematiche e le possibilità della scrittura per il teatro documentario; l’autore e regista francese Gérard Watkins dialogherà invece con autori e attori sulle tecniche fondamentali della scrittura per la scena.

Per saperne di più visita il sito di Fabulamundi.