Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano PDF Stampa E-mail
Venerdì 12 Giugno 2020 00:00

nontanto_1Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.

 

Dissezione Traiano è una riflessione sul senso del tempo, sulla materia di cui è fatto un luogo, la sua memoria per esplorare possibili relazioni con i corpi. Un abitare collettivo fatto di piccoli spostamenti, gesti e respiri, brevi moti di sguardo, che segnano la possibilità di un confronto tra i corpi e lo spazio. Il loro è un invito a osservare un frammento e rintracciarne il passaggio dalla maceria alla rovina: se le macerie sono pezzi di mondo, pezzi di città non più recuperabili, che hanno perduto la misura del tempo e dello spazio, le rovine possono segnare la possibilità di un confronto, di un ingaggio, il recupero di uno spazio confuso nei frammenti dell’esistenza.
 I Mercati di Traiano sono attraversati da un corpo-sciame, che muta e diviene, in un'esperienza collettiva della provvisorietà dei confini e dell’estensione potenzialmente infinita dei corpi. 
Del lavoro sarà realizzato un video, uno studio poetico sull'abitare attraverso lo sguardo degli artisti Corrado Chiatti e Mattia Pellegrini.

Bio
Corrado Chiatti e Mattia Pellegrini negli ultimi anni si sono trovati spesso in Salento nel tentativo, con altri amici, di costruire momenti di vita-in-comune, idiorritmie, paesaggi. 
Fanno parte dell'avventura editoriale L'almanacco de La Terra Trema - trimestrale cartaceo di cultura materiale. Qualche volta si firmano Silybum Marianum. Con i Non tanto precisi si sono visti durante Sensibile Comune alla Galleria Nazionale d'arte moderna nel gennaio 2017 e da lì si sono immaginati amici e complici.  

Nontantoprecisi nascono nel 2006, all’interno dell’Ex Manicomio di Roma “S. Maria della Pietà”, dove un gruppo di uomini e donne ha iniziato un lavoro di ricerca teatrale. Partendo da uno studio sullo spazio, spesso un padiglione, un vicolo, una piazza, un muro, il paesaggio, i Nontantoprecisi lavorano con il dispositivo teatrale per dare corpo alle visioni della loro ricerca. Tra le tappe del loro percorso: ORGANON. Narrazione organica di città: L'Aquila spettacolo itinerante (2014); LA SCENA PRESENTE laboratorio e performance, MATTATOIO, La Pelanda, Roma (2019); L’INSEPARABILE in occasione della mostra SUBLIMI ANATOMIE, Palazzo delle Esposizioni, Roma (2019). Come i tagli di un’opera di Fontana, che separano il noto e il dicibile dalla loro stessa fonte, i Nontantoprecisi provano a stare al bordo, nella ferita: l’arte, quest’arte, non è forse tentare di stare in bilico su questa crepa, dove la parola non arriva e l’inaccessibile rimane inevitabilmente chiuso a sé? Il lavoro di scena prova a mettere in moto la macchina attoriale, sabotandola per tentare di bloccarne gli ingranaggi, fermarne il moto e lasciare che ai soggetti, a questi uomini e a queste donne, non rimanga altro che divenir mero corpo. Rimanere corpo.  

www.cooppassepartout.it

 

 
Birth Cultures
Giovedì 16 Luglio 2020

Immagine
ECCOM è partner associato del progetto Birth Cultures, progetto cofinanziato da Europa Creativa che valorizza conoscenze e pratiche tradizionali...
Leggi tutto...
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination
Mercoledì 24 Giugno 2020

Immagine
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination Il progetto mira ad aumentare la comprensione e il rispetto della...
Leggi tutto...
IL CASSERO per la scultura. Percorso di formazione a cura di ECCOM
Lunedì 25 Maggio 2020

Immagine
Cassero per la Scultura di Montevarchi Confermato percorso on line per il 29 Maggio, 4 giugno (personale museo), 11 e 17 giugno (personale e ragazzi)...
Leggi tutto...
MEMEX - MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...
MEMEX-MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...
Contested Desires
Lunedì 08 Luglio 2019

Immagine
DESIDERI CONTESTATI (2019-2021) è un progetto finanziato dal programma Europa creativa dell'Unione europea. Usa le arti visive contemporanee come...
Leggi tutto...

Notizie

Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso dell'effimera eternità, l'opera pensata per il progetto Live Museum, Live...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. I Taccuini Botanici di Gaia Bellini
Lunedì 22 Giugno 2020

Immagine
Con Taccuini botanici, Gaia Bellini esplora i Mercati di Traiano e li rilegge attraverso la natura che li vive. L’artista si ispira al concetto di libro come luogo di memoria e di conservazione del reale, propone una...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano
Venerdì 12 Giugno 2020

Immagine
Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.
Leggi tutto...
The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città
Mercoledì 03 Giugno 2020

Immagine
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle...
Leggi tutto...
Europa e Rete: le parole d'ordine per affrontare la crisi post-pandemia
Giovedì 28 Maggio 2020

Immagine
Parlare di internazionalizzazione delle imprese culturali in un momento di chiusura dei confini e di incertezza sulle libertà di movimento è un atto di coraggio. Cristina Da Milano lo fa e porta l’esempio...
Leggi tutto...