The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città PDF Stampa E-mail
Mercoledì 03 Giugno 2020 07:09
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle città.
La carta, presentata nella sua prima versione, è una base di lavoro frutto del confronto tra 22 città –  da Città del Messico a Barcellona, fino a Maputo -, 15 network e 47 esperti da tutto il mondo (tra gli italiani, hanno partecipato: Fernando Ferroni, Enrico Giovannini, Mercedes Giovinazzo, Salvatore Settis). Il progetto è stato lanciato da Roma Capitale in collaborazione con United Cities and Local Governments (Ucgl).
Il documento, che prende le mosse dall’articolo 27 della Dichiarazione universale dei Diritti umani e si ispira all’articolo 3 della Costituzione Italiana, – si legge in una nota di Roma Capitale – «richiama la responsabilità dei governi locali alla rimozione degli ostacoli che impediscono la realizzazione di diritti fondamentali, ambisce a divenire uno strumento concreto per amministratori e cittadini e una base per rivendicare la realizzazione dei diritti culturali nel dibattito internazionale e nella revisione degli Sdg», gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile (sustainable development goals).
Si tratta di «una prima versione di una innovativa Carta della cultura che prende il nome da Roma, perché da qui è nata l’iniziativa che si rivolge e chiede impegni ai governi delle città nel mondo e dunque anche a noi stessi», ha detto il vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale, Luca Bergamo (vicepresidente della Commissione Cultura Uclg) – che coordina i lavori insieme alla presidente della Commissione Cultura dell’Assemblea capitolina, Eleonora Guadagno – in occasione della presentazione in videoconferenza della charter all’executive bureau di Uclg.
Per saperne di più: LINK
Qui il sito web dedicato

rome_charterNasce The 2020 Charter of Rome, progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle città. Tra i relatori anche Cristina Da Milano


La carta, presentata nella sua prima versione, è una base di lavoro frutto del confronto tra 22 città, 15 network e 47 esperti da tutto il mondo, tra i relatori italiani, oltre alla nostra Cristina Da Milano, hanno partecipato: Fernando Ferroni, Enrico Giovannini, Mercedes Giovinazzo, Salvatore Settis. Il progetto è stato lanciato da Roma Capitale in collaborazione con United Cities and Local Governments (Ucgl). 

 Il documento, che prende le mosse dall’articolo 27 della Dichiarazione universale dei Diritti umani e si ispira all’articolo 3 della Costituzione Italiana, – si legge in una nota di Roma Capitale – «richiama la responsabilità dei governi locali alla rimozione degli ostacoli che impediscono la realizzazione di diritti fondamentali, ambisce a divenire uno strumento concreto per amministratori e cittadini e una base per rivendicare la realizzazione dei diritti culturali nel dibattito internazionale e nella revisione degli Sdg», gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable development goals).
Si tratta di «una prima versione di una innovativa Carta della cultura che prende il nome da Roma, perché da qui è nata l’iniziativa che si rivolge e chiede impegni ai governi delle città nel mondo e dunque anche a noi stessi», ha detto il vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale, Luca Bergamo (vicepresidente della Commissione Cultura Uclg).


Per saperne di più: The 2020 Charter of Rome
 
COMÙ: Musei che costruiscono spazi comuni. Edizione 2020
Mercoledì 23 Settembre 2020

Immagine
COMÙ: Musei che costruiscono spazi comuni è un percorso di formazione per operatori museali finanziato dalla Regione Toscana e ideato da ECCOM...
Leggi tutto...
Birth Cultures
Giovedì 16 Luglio 2020

Immagine
ECCOM è partner associato del progetto Birth Cultures, progetto cofinanziato da Europa Creativa che valorizza conoscenze e pratiche tradizionali...
Leggi tutto...
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination
Mercoledì 24 Giugno 2020

Immagine
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination Il progetto mira ad aumentare la comprensione e il rispetto della...
Leggi tutto...
IL CASSERO per la scultura. Percorso di formazione a cura di ECCOM
Lunedì 25 Maggio 2020

Immagine
Cassero per la Scultura di Montevarchi Confermato percorso on line per il 29 Maggio, 4 giugno (personale museo), 11 e 17 giugno (personale e ragazzi)...
Leggi tutto...
MEMEX - MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...
MEMEX-MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...

Notizie

Fabulamundi Effects. Le interviste con i drammaturghi
Venerdì 25 Settembre 2020

Immagine
Nella settimana dal 14 al 20 settembre una serie di eventi online e in presenza hanno dato il via a Fabulamundi Effects, evento iseato per il quarsto e ultimo anno di Fabulamundi. Tra i contributi realizzati e...
Leggi tutto...
Pane e rose. La campagna CAE sul lavoro culturale
Martedì 15 Settembre 2020

Immagine
Da settembre è online la campagna social Pane e Rose. Storie di lavoro dal mondo della cultura di Culture Action Europe. Trentatre testimonianze che raccontano la complessità del settore dando voce alle persone che vi...
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. Dal 14 settembre tre webinar online
Mercoledì 09 Settembre 2020

Immagine
Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a toccare il suo quarto anno di edizione larga scala di Europa Creativa. Da settembre 2020, con un focus specifico nella settimana dal 14 al 18 e proseguendo...
Leggi tutto...
Musei emotivi, l'intervento di Cristina Da Milano sul post Covid-19
Giovedì 30 Luglio 2020

Immagine
Scientifico MuseiEmotivi abbiamo iniziato a riflettere tra noi sulle sorti del museo e deciso di ascoltare i partecipanti delle cinque edizioni. Abbiamo pensato che la comunità professionale, che si è costituita...
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. A European digital storytelling
Martedì 28 Luglio 2020

Immagine
Bando di selezione workshop FABULAMUNDI EFFECTS a european digital storytelling Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a toccare il suo quarto anno di edizione larga scala di Europa Creativa....
Leggi tutto...