E’ online la call per artisti di Live Museum, Live Change Stampa
Martedì 12 Novembre 2019 10:37
E’ online la call per artisti di Live Museum, Live Change, candidature entro il16 dicembre 2019
Live Museum Live Change, nasce per abitare i Mercati di Traiano offrendo ogni giorno nuove visioni e interpretazioni di questo luogo in uno scambio continuo con la città e le sue comunità.
E’ per questo motivo che oggi lanciamo una call rivolta ad artisti singoli o riuniti in forma collettiva, che  intervengano con opere installative o in formato multimediale all’interno dell’area del Piccolo Emiciclo. Le opere selezionate dovranno saper abitare uno spazio unico come i Mercati di Traiano e dovranno dialogare non solo con la sua stratificazione storica e culturale ma anche con le comunità che oggi lo attraversano.
Il tema della call è quello della trasformazione, come fenomeno, naturale e complesso, che rende il museo un luogo vivo, attuale e in continua crescita: la trasformazione come azione condivisa che faccia di un museo un giardino vivente, non un semplice luogo di visita ma uno spazio di dialogo e di crescita condivisa.
Gli artisti sono dunque chiamati a dare nuovi significati all’area trasformandola in luogo di creazione artistica e di nuova relazione con la Città, trasformando e ampliando l’esperienza dei cittadini all’interno del Museo. Sono questi gli obiettivi della call e dell’intero progetto, che intende moltiplicare le opportunità di scoperta, di studio e di narrazione, intorno a un luogo centrale nella città di Roma, e centrale nella Storia della vita pubblica e privata di un’intera civiltà.
Il termine ultimo per l’invio della candidatura è previsto per lunedì 16 dicembre 2019.
Scarica la call
Bando
Allegato 1
Allegato 2

1920x1080_presentazione_call_2Ai Mercati di Traiano, Live Museum, Live Change lancia una call rivolta agli artisti per abitare il Piccolo Emiciclo con opere installative o in formato multimediale. Candidature entro il 16 dicembre 2019.

Le opere selezionate dovranno saper abitare uno spazio unico come i Mercati di Traiano e dovranno dialogare non solo con la sua stratificazione storica e culturale ma anche con le comunità che oggi lo attraversano.  

Il tema della call è quello della trasformazione, come fenomeno, naturale e complesso, che rende il museo un luogo vivo, attuale e in continua crescita: la trasformazione come azione condivisa che faccia di un museo un giardino vivente, non un semplice luogo di visita ma uno spazio di dialogo e di crescita condivisa.  

Gli artisti sono dunque chiamati a dare nuovi significati all’area trasformandola in luogo di creazione artistica e di nuova relazione con la Città, trasformando e ampliando l’esperienza dei cittadini all’interno del Museo. Sono questi gli obiettivi della call e dell’intero progetto, che intende moltiplicare le opportunità di scoperta, di studio e di narrazione, intorno a un luogo centrale nella città di Roma, e centrale nella Storia della vita pubblica e privata di un’intera civiltà. Il termine ultimo per l’invio della candidatura è previsto per lunedì 16 dicembre 2019. 

La call verrà presentata il 22 novemre alle 11 ai Mercati di Traiano, prenotazione obbligatoria scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tutte le info qui

1920x1080_presentazione_call_2