Taranto Multicolors: Laboratorio sulle piante tintorie PDF Stampa E-mail
Mercoledì 04 Ottobre 2017 11:13

5-6 ottobre
Via Magna Grecia
Taranto

Continuano, con il laboratorio sulle piante tintoree a cura di Dimitris Evangelou, le attività della Green School inserite nell’ambito del progetto Green Routes.

Il laboratorio “Taranto Multicolors” nasce con l’idea di recuperare quel contatto con la terra e con le piante che ormai manca da molto tempo. Sarà un percorso laboratoriale aperto a tutti che avrà lo scopo, attraverso esperienze pratiche e narrazioni tradizionali, di avvicinare l’essere umano alla natura e alla cultura agraria.

I tre laboratori porteranno i partecipanti alla scoperta del giardinaggio, della coltivazione, della crescita, della cura, dell’uso e della trasformazione in colore delle piante, dei rami e delle foglie attraverso i metodi e i tempi del calendario naturale. Il percorso sarà accompagnato dalla raccolta di ricordi, conoscenze e storie di tutti i partecipanti sulle culture contadine e mira ad arricchire il bagaglio sociale e culturale del rapporto uomo-natura.

Durante i laboratori, Dimitris Evangelou, utlizzerà diverse piante tintoree, come la robbia, pianta del Mediterraneo che cresce in Italia sotto forma di siepi e dalla cui radice si ricava l’alizarina, una polvere di colore rosso, conosciuta fin dai tempi antichi. L’elicriso, diffusa nel centro e sud Italia, è una pianta che produce fiori dal giallo lucente e viene utilizzata per profumare la biancheria o in cosmetica come fissante per i profumi. Già conosciuta in epoca greco-romana e nel medioevo oggi viene usata per creare un olio essenziale.

Tra le piante europee e italiane si andrà alla scoperta della Mentha longifolia e della Mentha piperita entrambe facili da coltivare e usate in cucina per la preparazione di bevande e di essenze ma anche in campo medicinale per le loro proprietà farmaceutiche, della salvia officinalis, utilizzata in erboristeria, in cucina e nel giardinaggio come pianta ornamentale.

Si andrà alla scoperta anche di piante non europee come il gingko biloboa, pianta antichissima e apprezzata in tutto il mondo come pianta ornamentale nelle città grazie alla resistenza agli agenti inquinanti, per il legno giallastro utilizzato per costruire mobili, usata per i bonsai ma anche per creare medicinali dalle foglie o il melograno pianta ornamentale che offre diversi usi, sia in cucina che in medicina. La melagrana è una pianta antichissima con un forte valore simbolico che viene ripresa nell’iconografia di molte culture. Tra questi è un auspicio regalare quando si acquista una pianta di melograno come simbolo di abbondanza, fertilità e buona fortuna.

Per iscriversi inviare una mail a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dimitri Evangelou

Formatore in agricoltura sociale, assistente specializzato ad alunni diversamente abili. Ha lavorato diversi anni con Save the Children progettando e realizzando diversi laboratori che utilizzavano l’agricoltura sociale per promuovere processi di inclusione sociale, rafforzamento delle competenze e approcci collaborativi.

 
Birth Cultures
Giovedì 16 Luglio 2020

Immagine
ECCOM è partner associato del progetto Birth Cultures, progetto cofinanziato da Europa Creativa che valorizza conoscenze e pratiche tradizionali...
Leggi tutto...
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination
Mercoledì 24 Giugno 2020

Immagine
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination Il progetto mira ad aumentare la comprensione e il rispetto della...
Leggi tutto...
IL CASSERO per la scultura. Percorso di formazione a cura di ECCOM
Lunedì 25 Maggio 2020

Immagine
Cassero per la Scultura di Montevarchi Confermato percorso on line per il 29 Maggio, 4 giugno (personale museo), 11 e 17 giugno (personale e ragazzi)...
Leggi tutto...
MEMEX - MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...
MEMEX-MEMories and EXperiences for inclusive digital storytelling
Lunedì 02 Dicembre 2019

Immagine
MEMEX, finanziato da Orizzonte 2020 - Programma quadro di ricerca e innovazione, promuove la coesione sociale attraverso strumenti di narrazione...
Leggi tutto...
Contested Desires
Lunedì 08 Luglio 2019

Immagine
DESIDERI CONTESTATI (2019-2021) è un progetto finanziato dal programma Europa creativa dell'Unione europea. Usa le arti visive contemporanee come...
Leggi tutto...

Notizie

Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso dell'effimera eternità, l'opera pensata per il progetto Live Museum, Live...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. I Taccuini Botanici di Gaia Bellini
Lunedì 22 Giugno 2020

Immagine
Con Taccuini botanici, Gaia Bellini esplora i Mercati di Traiano e li rilegge attraverso la natura che li vive. L’artista si ispira al concetto di libro come luogo di memoria e di conservazione del reale, propone una...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano
Venerdì 12 Giugno 2020

Immagine
Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.
Leggi tutto...
The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città
Mercoledì 03 Giugno 2020

Immagine
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle...
Leggi tutto...
Europa e Rete: le parole d'ordine per affrontare la crisi post-pandemia
Giovedì 28 Maggio 2020

Immagine
Parlare di internazionalizzazione delle imprese culturali in un momento di chiusura dei confini e di incertezza sulle libertà di movimento è un atto di coraggio. Cristina Da Milano lo fa e porta l’esempio...
Leggi tutto...