Europa: visioni culturali Stampa
logo_cultureaction_en-gb







Culture Action Europe* incontra i candidati italiani alle Elezioni Europee 2014 per un confronto sul Manifesto di Culture Action Europe.

Le Elezioni Europee del 25 maggio 2014 sono una grande occasione per un confronto costruttivo tra operatori del settore, società civile, istituzioni locali e centrali per riaffermare il ruolo centrale della Cultura nelle politiche di sviluppo dell'Unione Europa e dei Paesi che ne fanno parte.

La crisi che vivono molti Paesi dell'Unione segna un cambiamento di scenario per il futuro. Questa transizione condurrà l'Europa verso disuguaglianze crescenti oppure verso un nuovo ordine sociale basato sulla sostenibilità e il rispetto dei diritti umani, per le generazioni presenti e future. E' necessario ritrovare gli elementi fondativi del progetto "Europa" dove le capacità culturali, le arti e la conoscenza devono essere al centro del progetto stesso. Il Parlamento Europeo avrà un ruolo decisivo per il futuro di tutti noi, cittadini europei.

Sono invitati a partecipare artisti, operatori, organizzazioni, imprese, lavoratori del mondo della cultura.

Promuovono l'incontro i soci italiani di Culture Action Europe: ARCI, ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, Audiocoop, BJCEM - Biennale des Jeunes Créateurs de l'Europe et de la Mediterranée, ECCOM - European Centre for Cultural Organisation and Management, GAI - Italian young artists association, PAV snc, Perypezye Urbane, Progetto Odradek, Società Cooperativa Culture (CoopCulture) e i soci individuali Cecilia Balestra, Marina Bistolfi, Giuseppe Boccanfuso, Mary Ann De Vlieg, Fabrizio Grifasi, Riccardo Moro, Martina Santese, Maria Scalese, Gabriele Silvi,Tomaso Thellung de Courtelary.

Roma 19 maggio 2014
Orari: 10.30 – 13.30 e 14.30 – 17.00 - c/o Millepiani, Via Nicolo Odero 13 - Roma 
 

Con il sostegno della Fondazione Culturale Europea.

Scarica il Manifesto di Culture Action Europe