Contested Desires PDF Stampa E-mail
Lunedì 08 Luglio 2019 08:21
DESIDERI CONTESTATI (2019-2021) è un progetto finanziato dal programma Europa creativa dell'Unione europea. Usa le arti visive contemporanee come strumento per esplorare le nostre storie coloniali condivise e l'impatto che questo ha avuto sulla nostra comprensione della cultura europea.
DESIDERI CONTESTATI è una piattaforma di discussione e apprendimento, produzione ed esibizione, che rivela i complessi e radicati riverberi della colonizzazione, dell'occupazione e dell'annessione. DESIDERI CONTESTATI scopre i marcatori indicibili di identità e appartenenza e i desideri contestatori che definiscono e ridefiniscono il nostro patrimonio.
In un momento di crescente populismo di destra, CONTESTED DESIRES mira a sfidare l'effetto destabilizzante e divisivo dell'attuale panorama politico dell'Europa (e non solo) dove la risposta alle complessità, alla diversità e all'espansione delle nostre comunità europee continua ad essere ha incontrato il gioco di potere della paura, della discriminazione e dell'esclusione; dove i nostri confini diventano i nostri protettori e la nostra eredità il nostro luogo di rifugio.
Perché le nostre rispettive storie si caricano di idealismo e finzione in questo contesto? Cosa stiamo cercando di proteggere per noi stessi e di preservare dagli altri?
Come eredità dell'Anno europeo del patrimonio culturale, CONTESTED DESIRES utilizza le forze positive della cooperazione e della coproduzione per affrontare "l'autenticità" ei valori del patrimonio che condividiamo.
DESIDERI CONTESTATI è una piattaforma per artisti e operatori culturali che si impegnano con comunità e quartieri usando programmi di residenza e di scambio. DESIDERI CONTESTATI comprende un programma integrato di capacity building, residenze, mostre e presentazioni e uno strumento digitale dedicato per presentare e diffondere i risultati del progetto.
I DESIDERI CONTESTATI raggiungeranno i seguenti obiettivi:
· Creare una piattaforma internazionale che esplora il rapporto tra la cultura europea e il nostro patrimonio coloniale europeo condiviso;
· Creare un luogo per il dialogo interculturale tra artisti e pubblici locali e internazionali;
· Produrre opere che rispondano ai temi;
· Creare un programma di potenziamento delle capacità per formare artisti e operatori culturali all'interno e all'esterno del progetto.
CONTESTED DESIRES è supportato da una partnership di organizzazioni che abbracciano spazi per residenze, produttori, festival, sostegno settoriale e ricerca, ognuno dei quali lavora in contesti unici e stimolanti di colonialismo, annessione e occupazione. La partnership è cresciuta dall'impegno in reti culturali artistiche, europee e globali.
I partner sono:
D6: Culture in Transit, Newcastle, UK [Lead Partner)
ECCOM, Roma, Italia
Xarkis Festival lavora con il produttore Argyro Toumazou, Cipro
LAC, Lagos, Portogallo
La Bonne, Barcellona, ​​Spagna
Latte fresco, San Giorgio, Barbados

europa_creativa

Progetto_senza_titoloECCOM
è uno dei partner di Contested Desires (2019-2021), un progetto che usa le arti visive contemporanee come strumento per esplorare le nostre storie coloniali condivise e l'impatto che queste hanno avuto sulla nostra comprensione della cultura europea. Contested Desires è finanziato dal programma Europa Creativa dell'Unione europea. 


Contested Desires vuole essere una piattaforma di discussione e apprendimento, produzione ed esibizione, che rivela i complessi e radicati riverberi della colonizzazione, dell'occupazione e dell'annessione scoprendo i marcatori invisibili di identità e appartenenza che definiscono il nostro patrimonio.
Il progetto sarà è rivolto ad artisti e operatori culturali ed è alimentato attraverso programmi di residenza e di scambio che comprendedo anche un programma integrato di capacity building, mostre/presentazioni, uno strumento digitale dedicato per presentare e diffondere i risultati del progetto.

Tra gli obiettivi del progetto ci sono:

- la creazione di una piattaforma internazionale che esplora il rapporto tra la cultura europea e il nostro patrimonio coloniale europeo condiviso
- la creazione di un luogo per il dialogo interculturale tra artisti e pubblici locali e internazionali
- la produzione di opere che rispondano ai temi del progetto
. la creazione di un programma di formazione per artisti e operatori culturali all'interno e all'esterno del progetto


Soggetto finanziatore:
Programma Europa Creativa

Partner:
D6: Culture in Transit, Newcastle, UK [Lead Partner)
ECCOM, Roma, Italia
Xarkis Festival lavora con il produttore Argyro Toumazou, Cipro,
LAC, Lagos, Portogallo
La Bonne, Barcellona, ​​Spagna
Fresh milk, San Giorgio, Barbados

 
Buona estate!
Lunedì 05 Agosto 2019

Immagine
È arrivato anche per noi il momento di riposare, ci fermiamo dal 5 al 25 agosto. Buona estate! 
BTO 2019, Culture Crops: cultural practices in non-urban territories
Domenica 21 Luglio 2019

Immagine
Culture Crops: cultural practices in non-urban territories, è il titolo della conferenza annuale Beyond the Obvious 2019 di Culture Action Europe in...
Leggi tutto...
ECCOM a Bucharest per la IVMC 2019
Martedì 09 Luglio 2019

Immagine
L'International Visual Methods Conference (IVMC) è una conferenza interdisciplinare che riunisce studiosi e professionisti del visual. Tenuto ogni...
Leggi tutto...
From the Sea to the Land, il workshop della MAS Week 2019
Mercoledì 26 Giugno 2019

Immagine
Nell'ambito della MAS Week 2019, la società di architettura e ingegneria MAS - Modern Apulian Style ha ideato il workshop From the Sea to the Land....
Leggi tutto...
Art Lab 2019. Narrazioni plurali: i musei di domani
Martedì 11 Giugno 2019

Immagine
Data e ora: Giovedì, 27 Giugno, 2019 - 11:00 - 13:00 Sede: BASE Milano In italiano e inglese con servizio di traduzione simultanea Possono esistere...
Leggi tutto...

Notizie

From the Sea to the Land, il workshop della MAS Week 2019
Mercoledì 26 Giugno 2019

Immagine
Nell'ambito della MAS Week 2019, la società di architettura e ingegneria MAS - Modern Apulian Style ha ideato il workshop From the Sea to the Land. Sei giorni di lavoro dal 7 al 12 ottobre 2019 che avranno come focus...
Leggi tutto...
"Prove di intercultura". si terrà al MAXXI la conferenza di Art Clicks
Giovedì 25 Aprile 2019

Immagine
Il 16 e 17 maggio 2019 il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo ospita Art Clicks. Prove di intercultura, due giorni di confronto e condivisione sui temi della formazione e progettazione interculturale per...
Leggi tutto...
Fabulamundi cerca ricercatore associato
Martedì 16 Aprile 2019

Immagine
Fabulamundi. Playwriting Europe è alla ricerca di una persona altamente motivata da inserire nel team come ricercatore associato per il progetto Fabulamundi Workbook: Mapping Contemporary Playwriting and Theatre...
Leggi tutto...
Lecce, il 18 aprile c'è la festa dei Musei Accoglienti
Venerdì 12 Aprile 2019

Immagine
LA FESTA DEI MUSEI ACCOGLIENTI Presentazione dei risultati del progetto MUA-Musei Accoglienti 18 Aprile 2019 | ore 18 Convitto Palmieri, 73100 Lecce Il 18 Aprile 2019, il Convitto Palmieri ospita la Festa di MUA-Musei...
Leggi tutto...
"Il museo siamo noi", la seconda residenza del progetto MUA
Venerdì 12 Aprile 2019

Immagine
Brindisi ospita “Il museo siamo noi”, residenza artistica del Collettivo noMade nell’ambito del progetto MUA-Musei Accoglienti. La residenza è articolata in due progetti in cui gli artisti coinvolgeranno artisti...
Leggi tutto...