Studio sulla gestione degli Osservatori Regionali dello Spettacolo Stampa

Conferenza degli Assessori Regionali dello Spettacolo (2008-2010)

Nel quadro dell’accordo Stato-Regioni sul finanziamento di progetti inerenti il settore dello spettacolo di interesse regionale la Conferenza degli Assessori Regionali competenti in materia di Spettacolo hanno affidato a ECCOM, in associazione con la Fondazione Fitzcarraldo (Torino) e la Fondazione ATER Formazione (Modena), uno studio finalizzato all’istituzione e all’avvio degli Osservatori Regionali dello Spettacolo.

Le tre organizzazioni, unite sotto l’acronimo ORMA-Osservatorio delle Risorse e dei Mercati dell’Arte, hanno progettato un percorso di analisi, formazione e sperimentazione scandito da workshop plenari, incontri di macro-area e assistenza specifica per ciascuna singola Regione. In questo modo è stato possibile prendere in esame lo stato attuale delle competenze, della tecnologia e delle attività presenti in ciascuna Regione, ed elaborare un modello comune di rilevazione e di valutazione.

Sucessivamente, il progetto si è sviluppato attraverso una serie di incontri formativi destinati a dirigenti e funzionari dell’area interessata, nonché attraverso la sperimentazione del metodo e degli strumenti di rilevazione, in modo da attivare processi di omogeneizzazione delle valutazioni anche ai fini della percezione sinottica e comparativa dello stato e dell’andamento delle principali variabili finanziarie, produttive ed economiche dello spettacolo a livello regionale.

Il progetto è stato coordinato da Michele Trimarchi, componente del comitato scientifico di ORMA insieme ad Antonio Taormina e Luca Dal Pozzolo. Hanno collaborato Maria Francesca Guida e Giulio Stumpo (ECCOM); Carlotta Pircher e Nicola Mosti (ATER); Luisella Carnelli e Cristina Favaro (Fitzcarraldo).