Io e il mio posto nel mondo PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Febbraio 2019 10:11
ECCOM è uno dei vincitori del Bando Inclusione della Regione Lazio con il progetto Io e il mio posto ne mondo. Percorsi per il benessere e il reinserimento sociale di giovani detenuti. Il progetto è rivolto a 12 giovani tra i 16 e i 24 anni di età residenti nell’Istituto di Pena Minorile di Casal del Marmo (Roma). Le attività previste sono articolate all’interno di percorsi tematici/esperienziali interconnessi, integrati ed integrabili, pensati sia per rinforzare la personalità del singolo soggetto, sia per accompagnarlo ed indirizzarlo verso un percorso lavorativo e di inclusione sociale.
Nel complesso, questi percorsi accompagnano i giovani detenuti presi in carico verso una migliore conoscenza  di sé, una ricostruzione individuale e sociale e inclusione lavorativa (Io e il mio posto nel mondo).
ECCOM: Capofila del progetto e coordinatore di tutte le linee di azione.
Naturalmente: gli operatori sociali dell’associazione si occuperanno, coordinandosi con il capofila, della presa in carico, accompagnamento ed orientamento dei giovani detenuti.
Archetipo: all’interno di uno dei percorsi previsti dal progetto, nello specifico quello relativo all’Ambiente Naturale, si occuperà in collaborazione con ECCOM i laboratori di giardinaggio e agricoltura sociale interne ed esterne all’IPM.
FlyerSound: nel percorso Ambiente culturale, l’associazione Flyersound si occuperà dei laboratori di musica strumentale, ascolto musicale guidato e composizione.
MeltingPro: si occuperà nell’ambito della Comunicazione digitale, della formazione digitale attraverso la realizzazione di laboratori di base e produzione di Digital Storytelling.
Schermata_2019-03-02_alle_14.01.37




photo-1512640122685-e77ab16ad8c3ECCOM è uno dei vincitori del bando della Regione Lazio “Presa in carico, orientamento e accompagnamento per l’inclusione sociale attiva”  POR FSE 2014-2020 con il progetto Io e il mio posto nel mondo. Percorsi per il benessere e il reinserimento sociale di giovani detenuti. Il percorso è rivolto a 12 giovani tra i 16 e i 24 anni di età residenti nell’Istituto di Pena Minorile di Casal del Marmo (Roma). Oltre ad ECCOM (capofila) gli altri partner coinvolti sono: Naturalmente, Archetipo, FlyerSound e MeltingPro.


Le attività previste sono articolate all’interno di percorsi tematici/esperienziali interconnessi, integrati ed integrabili, pensati sia per rinforzare la personalità del singolo soggetto, sia per accompagnarlo ed indirizzarlo verso un percorso lavorativo e di inclusione sociale. 
Nel complesso, questi percorsi accompagnano i giovani detenuti presi in carico verso una migliore conoscenza di sé, una ricostruzione individuale e sociale e inclusione lavorativa.

La prima fase del progetto prevede un orientamento individuale e collettivo mentre in un secondo momento è prevista la realizzazione di un progetto individuale volto al potenziamento delle capacità personali del singolo e del reinserimento sociale attraverso attività di sostegno psicologico e counseling.

Durata
12 mesi
600 ore  

Soggetto finaziatore

Regione Lazio POR FSE 2014-2020

“Presa in carico, orientamento e accompagnamento per l’inclusione sociale attiva”

Partner
ECCOM  
Naturalmente 
Archetipo 
FlyerSound
MeltingPro

 
Buona estate!
Venerdì 07 Agosto 2020

Immagine
I nostri uffici saranno chiusi dal 10 al 23 agosto.Buona estate da tutti noi!Illustrazione di Valenzia Lafratta
Musei emotivi, l'intervento di Cristina Da Milano sul post Covid-19
Giovedì 30 Luglio 2020

Immagine
Scientifico MuseiEmotivi abbiamo iniziato a riflettere tra noi sulle sorti del museo e deciso di ascoltare i partecipanti delle cinque edizioni....
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. A European digital storytelling
Martedì 28 Luglio 2020

Immagine
Bando di selezione workshop FABULAMUNDI EFFECTS a european digital storytelling Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change, il 16 luglio ultimo appuntamento ai Mercati di Traiano
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Live Museum Live Change accoglie ancora una volta il pubblico nei Mercati di Traiano: nel pomeriggio del 16 luglio, ultimo appuntamento con le...
Leggi tutto...
IV S·· L’unico difetto è la mia assenza, l'ultimo Atelier di Live Museum, Live Change
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Claudio Beorchia si nutre dei commenti che i visitatori dei Mercati di Traiano affidano al web per scoprire il segno che il Museo lascia in chi...
Leggi tutto...

Notizie

Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso dell'effimera eternità, l'opera pensata per il progetto Live Museum, Live...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. I Taccuini Botanici di Gaia Bellini
Lunedì 22 Giugno 2020

Immagine
Con Taccuini botanici, Gaia Bellini esplora i Mercati di Traiano e li rilegge attraverso la natura che li vive. L’artista si ispira al concetto di libro come luogo di memoria e di conservazione del reale, propone una...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano
Venerdì 12 Giugno 2020

Immagine
Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.
Leggi tutto...
The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città
Mercoledì 03 Giugno 2020

Immagine
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle...
Leggi tutto...
Europa e Rete: le parole d'ordine per affrontare la crisi post-pandemia
Giovedì 28 Maggio 2020

Immagine
Parlare di internazionalizzazione delle imprese culturali in un momento di chiusura dei confini e di incertezza sulle libertà di movimento è un atto di coraggio. Cristina Da Milano lo fa e porta l’esempio...
Leggi tutto...