Live museum, Live Change Stampa
Mercoledì 19 Dicembre 2018 09:13
Il Museo Abitato rappresenta il luogo dove nuove visioni ed usi generano opere e narrazioni in armonia con il genius loci, rinnovano cicli vitali, dialoghi e relazioni tra interno ed esterno.
Il progetto ha come finalità quella di potenziare il sito dei Mercati di Traiano rendendolo un sito interattivo, caleidoscopico e accessibile a diversi tipi di pubblico, attraverso la realizzazione di quattro itineriari principali: residenze d’artista per la creazione di un giardino dinamico/trasformativo, laboratori di narrazione (digital storytelling), laboratori di creazione artigianale, atelier di drammaturgie sonore.
Il progetto intende abitare i Mercati di Traiano come un museo vivente e spazio poroso e vede nella contaminazione dei linguaggi lo strumento principale con cui promuovere la valorizzazione del luogo, oltrepassando i confini di ogni specificità artistica attraverso la sinergia tra arti contemporanee, strumenti digitali per la narrazione e “arti della natura”. Le attività e i servizi saranno realizzati con un approccio di co-creazione, connettendo iniziative che possano incidere in maniera decisiva nel processo di valorizzazione e offerta integrata di servizi e attività.
Regione Lazio

logo_lmlcECCOM è tra i partner di Live Museums, Live Change, uno dei progetti vincitori del bando POR FESR Atelier Arte Bellezza Cultura (ABC) della Regione Lazio. Tra gli altri partner ci sono PAV come capofila, Melting Pro e Visiva Lab. Il progetto, incentrato sulla contaminazione dei linguaggi, vuole trasformare i Mercati di Traiano in un luogo interattivo e accessibile a diversi tipi di pubblico.

 

Gli “Atelier Arte Bellezza e Cultura”, sono un progetto integrato - sottoscritto tra la Regione Lazio e i Comuni di Roma, Civita di Bagnoregio, Cassino, Rieti e Formia - a sostegno di progetti di investimento di PMI in grado di coniugare l’imprenditoria con la valorizzazione degli spazi fisici degli Atelier attraverso la promozione e l’organizzazione di attività in grado di garantirne la fruizione e l’animazione.

Live Museums, Live Change è stato pensato per l'Atelier Museo Abitato ai Mercati di Traiano di Roma, per trasformarlo in un luogo dove nuove visioni ed usi generano opere e narrazioni in armonia con il genius loci, rinnovano cicli vitali, dialoghi e relazioni tra interno ed esterno. Il progetto ha come finalità quella di potenziare il sito dei Mercati di Traiano rendendolo un hub creativo caleidoscopico e accessibile, ed è articolato intorno al tema delle trasformazioni di cui il giardino è esempio e metafora. 
Sono previste quattro azioni principali:

1. Residenze d’artista per la creazione di un giardino dinamico/trasformativo  
La produzione di opere collettive, che vedranno come co-creatori artisti ospitati in Accademie straniere e cittadini partecipanti agli atelier vuole rendere il Museo non solo centro di diffusione culturale, ma anche di produzione/innovazione artistica. 

2. Laboratori di narrazione (digital storytelling)
La narrazione digitale viene utilizzata per attivare nuove modalità di relazione con il Museo, nuove interpretazioni e storie del luogo e prevedono la partecipazione di giovani e artisti, studenti di scuole secondarie superiori di Roma, Accademia di Belle Arti, dello IED e dei cittadini interessati.

3. Laboratori di creazione artigianale
I laboratori vengono realizzati in collaborazione con artigiani e designer della città di Roma e del Lazio per la progettazione e produzione di oggetti sul tema “Museo Giardino – Museo Abitato” ispirati ai Mercati di Traiano, da commercializzare nel bookshop del Museo, e in altri punti vendita comprese le botteghe/atelier degli artigiani stessi. 

4. Atelier di drammaturgie sonore 
Attraverso una call interna, 5 tra gli 80 drammaturghi della scena internazionale, coinvolti nel progetto Fabulamundi. Playwriting Europe – Beyond Borders?, saranno invitati a Roma per brevi periodi di residenza, durante i quali lavoreranno alla costruzione di drammaturgie dedicate al “vissuto” – passato e presente, e alle trasformazioni - dei Mercati di Traiano. 


Il progetto intende abitare i Mercati di Traiano come un museo vivente e spazio poroso che riesca ad oltrepassare i confini di ogni specificità artistica attraverso la sinergia tra arti contemporanee, strumenti digitali per la narrazione e arti della natura. Le attività e i servizi saranno realizzati con un approccio di co-creazione, connettendo iniziative che possano incidere in maniera decisiva nel processo di valorizzazione e offerta integrata di servizi e attività.

Visita il sito web di Live Museum, Live Change

Partner

PAV (Capofila)
ECCOM
Melting Pro
Visiva Lab 

Attività
Laboratori di digital storytelling 
Laboratorio sul suono con Stefano Cataldi

Responsabile del progetto: Maria Francesca Guida