Green Routes porta a Taranto il Terzo Paradiso di Pistoletto PDF Stampa E-mail
Domenica 02 Settembre 2018 08:12
Public Scape Taranto
Pratiche artistiche per un senso collettivo del paesaggio
Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto per Taranto
realizzato da Land Art Salento
Castello Aragonese, Piazza Castello 4, Taranto
Taranto - 31/8/2018 - A Taranto arriva il “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto reinterpretato dal collettivo Land Art Salento (LAS). L’opera sarà realizzata nell’ambito di Public Scape Taranto, percorso artistico itinerante nel borgo antico a cura di Green Routes.
Il 6 settembre 2018 inaugura Public  Scape  Taranto, un  percorso artistico a cura di Green Routes, progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud che ha come partner AUGEO, ECCOM Progetti, Bocche del vento, CE.FO.P. S.C. Maria Acclavio, ZONA. 17 artisti hanno realizzato 9 istallazioni in alcuni dei luoghi più rappresentativi della città durante una residenza di una settimana (30 Agosto - 6 settembre). La conferenza stampa di presentazione è prevista per il 6 settembre alle ore 17.30 alla Sala degli Specchi del Comune di Taranto.
Tra le opere proposte da Public Scape Taranto c’è una reinterpretazione del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, ospitata al Castello Aragonse, sarà realizzata dal collettivo LAS-Land Art Salento in collaborazione con la MAS Week 2018 e grazie al cofinanziamento di ANCE Taranto. L’opera partecipa Progetto Rebirth/Terzo Paradiso di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto.
Michelangelo Pistoletto, artista di fama internazionale, nel 2003 scrive il Manifesto del Terzo Paradiso e ne disegna il simbolo, costituito da una riconfigurazione del segno matematico d’infinito. Tra i due cerchi contigui, assunti a significato dei due poli opposti di natura e artificio, viene inserito un terzo cerchio centrale, a rappresentare il grembo generativo di una nuova umanità, ideale superamento del conflitto distruttivo in cui natura e artificio si ritrovano nell’attuale società e invita ad una personale assunzione di responsabilità nel riformare principi e comportamenti etici che guidano la nostra vita comune.
Il Terzo Paradiso realizzato dal collettivo LAS-Land Art Salento sarà costruito con elementi naturali, canne intrecciate reperite in zona e lavorati dal collettivo. Il Terzo Paradiso per Taranto si pone come momento di co-progettazione con le comunità e le maestranze locali, che nell’opera potrebbero trovare un momento di scambio e condivisione di saperi e conoscenza.
Oggi l’opera rivive e assume una forma concreta e operativa in moltissimi progetti attraverso le attività di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto e alla sua rete globale di partner, un nuovo modello di istituzione artistica e culturale che pone l'arte in diretta interazione con i diversi settori della società, al fine di ispirare e produrre una trasformazione responsabile attraverso idee e progetti creativi.
Il 21 dicembre di ogni anno viene celebrato il Rebirth-day, la celebrazione del Terzo Paradiso, un evento mondiale che prevede iniziative individuali o di gruppo, idee, azioni e attività coerenti con un processo di trasformazione responsabile della società.
pistoletto
Il 6 settembre 2018 alle ore 17.30 inaugura Public Scape Taranto, un percorso artistico itinerante curato da Green Routes. 17 artisti hanno realizzato 9 istallazioni in alcuni dei luoghi più rappresentativi della città durante una residenza di una settimana (30 Agosto - 6 settembre). Tra le opere proposte c'è il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto reinterpretato dal collettivo Land Art Salento (LAS). Il Terzo Paradiso per Taranto è una reinterpretazione del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, ospitata al Castello Aragonse, sarà realizzata dal collettivo LAS-Land Art Salento in collaborazione con la MAS Week 2018 e grazie al cofinanziamento di ANCE Taranto. L’opera partecipa al Progetto Rebirth/Terzo Paradiso di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto. 

Michelangelo Pistoletto, artista di fama internazionale, nel 2003 scrive il Manifesto del Terzo Paradiso e ne disegna il simbolo, costituito da una riconfigurazione del segno matematico d’infinito. Tra i due cerchi contigui, assunti a significato dei due poli opposti di natura e artificio, viene inserito un terzo cerchio centrale, a rappresentare il grembo generativo di una nuova umanità, ideale superamento del conflitto distruttivo in cui natura e artificio si ritrovano nell’attuale società e invita ad una personale assunzione di responsabilità nel riformare principi e comportamenti etici che guidano la nostra vita comune. 
Il Terzo Paradiso realizzato dal collettivo LAS-Land Art Salento sarà costruito con elementi naturali, canne intrecciate reperite in zona e lavorati dal collettivo. Il Terzo Paradiso per Taranto si pone come momento di co-progettazione con le comunità e le maestranze locali, che nell’opera potrebbero trovare un momento di scambio e condivisione di saperi e conoscenza.  

Oggi l’opera rivive e assume una forma concreta e operativa in moltissimi progetti attraverso le attività di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto e alla sua rete globale di partner, un nuovo modello di istituzione artistica e culturale che pone l'arte in diretta interazione con i diversi settori della società, al fine di ispirare e produrre una trasformazione responsabile attraverso idee e progetti creativi. Il 21 dicembre di ogni anno viene celebrato il Rebirth-day, la celebrazione del Terzo Paradiso, un evento mondiale che prevede iniziative individuali o di gruppo, idee, azioni e attività coerenti con un processo di trasformazione responsabile della società.

PUBLIC SCAPE TARANTO 
Pratiche artistiche per un senso collettivo del paesaggio 
Inaugurazione
06 settembre 2018 | Taranto | 17.30

CONFERENZA STAMPA
6 settembre ore 17.30 - Sala degli Specchi del Comune di Taranto - Piazza del Municipio 1

L'evento Facebook
www.greenroutes.it
 
Live Museum, Live Change, il 16 luglio ultimo appuntamento ai Mercati di Traiano
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Live Museum Live Change accoglie ancora una volta il pubblico nei Mercati di Traiano: nel pomeriggio del 16 luglio, ultimo appuntamento con le...
Leggi tutto...
IV S·· L’unico difetto è la mia assenza, l'ultimo Atelier di Live Museum, Live Change
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Claudio Beorchia si nutre dei commenti che i visitatori dei Mercati di Traiano affidano al web per scoprire il segno che il Museo lascia in chi...
Leggi tutto...
Il volume Prove di Intercultura a Quarta di copertina
Martedì 07 Luglio 2020

Immagine
Il ciclo di incontri Quarta di copertina a cura di Fondazione Fitzacarraldo e Editrice bibliografica ospita il libro Prove di intercultura, in...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. il 2 luglio riaprono gli Atelier
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Il 2 luglio i Mercati di Traiano riaprono le porte gli Atelier d’artista di Live Museum, Live Change. Accesso solo su prenotazione nei due turni...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso...
Leggi tutto...

Notizie

Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso dell'effimera eternità, l'opera pensata per il progetto Live Museum, Live...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. I Taccuini Botanici di Gaia Bellini
Lunedì 22 Giugno 2020

Immagine
Con Taccuini botanici, Gaia Bellini esplora i Mercati di Traiano e li rilegge attraverso la natura che li vive. L’artista si ispira al concetto di libro come luogo di memoria e di conservazione del reale, propone una...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano
Venerdì 12 Giugno 2020

Immagine
Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.
Leggi tutto...
The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città
Mercoledì 03 Giugno 2020

Immagine
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle...
Leggi tutto...
Europa e Rete: le parole d'ordine per affrontare la crisi post-pandemia
Giovedì 28 Maggio 2020

Immagine
Parlare di internazionalizzazione delle imprese culturali in un momento di chiusura dei confini e di incertezza sulle libertà di movimento è un atto di coraggio. Cristina Da Milano lo fa e porta l’esempio...
Leggi tutto...