Volontari nei musei PDF Stampa E-mail

UE - Lifelong Learning Grundtvig (2007-2009)
 

VOCH_Logo_Inter_SmI volontari operano in tutti i settori della società con un numero in costante aumento in tutti i Paesi europei e, il loro ruolo non è da considerarsi come semplice sostitutivo di figure professionali retribuite, ma per molteplici motivi assume una connotazione socialmente molto più rilevante. Il volontariato è considerato un importante strumento per la crescita professionale e personale dell’individuo, un mezzo fondamentale di inclusione e integrazione sociale e un potente stimolo per una cittadinanza attiva e responsabile.

Le istituzioni culturali, i musei in particolare, hanno subito cambiamenti radicali negli ultimi anni: esse si trovano a doversi confrontare con un pubblico nuovo e sempre più vasto, ad adottare strumenti comunicativi e strategie interpretative diverse da quelle utilizzate in passato, a promuovere coesione sociale e a svolgere attività di mediazione culturale. È indubbio, quindi, che Il loro ruolo di produttori di servizi per i cittadini e la loro funzione sociale siano molto più evidenti.

In questo contesto, anche le professioni all’interno dei musei stanno cambiando rapidamente, per poter affrontare i cambiamenti istituzionali e sociali che stanno investendo anche le organizzazioni museali.

Ovviamente, tutto ciò si riflette anche sul ruolo e sulle funzioni dei volontari all’interno dei musei, che sta diventando sempre più complesso e articolato.

Proprio dalla consapevolezza dell’importanza del fenomeno a livello europeo e dall’interesse ad analizzarlo più approfonditamente nasce “Volunteers for Cultural Heritage (VoCH)”, il progetto finanziato all’interno del Programma Europeo Lifelong Learning Grundtvig. Per cogliere appieno il contributo che il volontariato può offrire alla gestione del patrimonio, infatti, vanno attuati interventi miranti a integrare in modo appropriato le attività che competono al personale in organico, con quelle svolte dai volontari, alla cui crescita professionale e personale il museo può contribuire significativamente in una logica di cittadinanza attiva.

Il progetto si è articolato nelle seguenti azioni:
- indagine di sfondo a livello europeo su consistenza e caratteristiche del volontariato nel settore dei beni culturali e dei musei in particolare;
- indagine specifica del fenomeno a livello italiano, mirante a individuare le diverse tipologie di volontari per studiarne modalità adeguate di reclutamento, motivazione, gestione e riconoscimento/accreditamento;
- identificazione di buone pratiche e studi di caso significativi nel settore;
- sviluppo di corsi di formazione rivolti ai volontari e ai loro coordinatori all’interno delle istituzioni in Austria e in Slovenia a partire dalla seconda metà del 2008;
- realizzazione di pubblicazioni per la diffusione degli esiti del progetto;
- organizzazione di momenti di disseminazione, tra cui una conferenza a Bologna nella prima metà del 2008 e un convegno conclusivo del progetto a Prato nell’ottobre 2009.

Occasione di confronto su questi argomenti sono stati:

- Il seminario “Volunteers in cultural heritage and museums: promoting active citizenship”, organizzato da European Museum Forum a Bertinoro dal 17 al 21 ottobre 2007:

- La III Conferenza nazionale dei musei d’Italia, Verona 4 dicembre 2007, “Professionisti e volontari per un nuovo modello di gestione dei beni culturali in Italia”, organizzata da ICOM Italia.
Scarica il programma della conferenza; 

- L’incontro “I volontari nel museo. Esperienze in Europa e in Italia”, Prato, Museo del tessuto, 18 gennaio 2008:

Responsabile del progetto: Cristina Da Milano. Hanno Collaborato Martina De Luca, Maria Francesca Guida, Benedetta Nervi e Maria Laura Vergelli.


I partner del progetto VoCH:


Pubblicazioni finali:

Volunteers in Museums and Cultural Heritage - A European Handbook
Edited by: Cristina Da Milano, Kirsten Gibbs and Margherita Sani

scarica rapporto: in inglese (PDF); in italiano (PDF); in tedesco (PDF); in sloveno (PDF).

Volontariato e patrimonio culturale in Italia: Strategie ed esperienze

A cura di: Martina De Luca e Valentina Galloni

scarica rapporto in italiano (PDF)

Volontari si nasce o si diventa? Le nuove forme di volontariato nei festival
di Maria Francesca Guida
Economia della Cultura, Il Mulino, Bologna n. 3/2009.

Visita il sito dedicato

 

 
Buona estate!
Venerdì 07 Agosto 2020

Immagine
I nostri uffici saranno chiusi dal 10 al 23 agosto.Buona estate da tutti noi!Illustrazione di Valenzia Lafratta
Musei emotivi, l'intervento di Cristina Da Milano sul post Covid-19
Giovedì 30 Luglio 2020

Immagine
Scientifico MuseiEmotivi abbiamo iniziato a riflettere tra noi sulle sorti del museo e deciso di ascoltare i partecipanti delle cinque edizioni....
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. A European digital storytelling
Martedì 28 Luglio 2020

Immagine
Bando di selezione workshop FABULAMUNDI EFFECTS a european digital storytelling Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change, il 16 luglio ultimo appuntamento ai Mercati di Traiano
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Live Museum Live Change accoglie ancora una volta il pubblico nei Mercati di Traiano: nel pomeriggio del 16 luglio, ultimo appuntamento con le...
Leggi tutto...
IV S·· L’unico difetto è la mia assenza, l'ultimo Atelier di Live Museum, Live Change
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Claudio Beorchia si nutre dei commenti che i visitatori dei Mercati di Traiano affidano al web per scoprire il segno che il Museo lascia in chi...
Leggi tutto...

Notizie

Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso dell'effimera eternità, l'opera pensata per il progetto Live Museum, Live...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. I Taccuini Botanici di Gaia Bellini
Lunedì 22 Giugno 2020

Immagine
Con Taccuini botanici, Gaia Bellini esplora i Mercati di Traiano e li rilegge attraverso la natura che li vive. L’artista si ispira al concetto di libro come luogo di memoria e di conservazione del reale, propone una...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano
Venerdì 12 Giugno 2020

Immagine
Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.
Leggi tutto...
The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città
Mercoledì 03 Giugno 2020

Immagine
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle...
Leggi tutto...
Europa e Rete: le parole d'ordine per affrontare la crisi post-pandemia
Giovedì 28 Maggio 2020

Immagine
Parlare di internazionalizzazione delle imprese culturali in un momento di chiusura dei confini e di incertezza sulle libertà di movimento è un atto di coraggio. Cristina Da Milano lo fa e porta l’esempio...
Leggi tutto...