She Culture PDF Stampa E-mail
EACEA - Programma Cultura (2013-2015)

logshe_down_VioletPink"She-Culture" è un progetto finanziato dal Programma Cultura 2007-2013, asse 3.2 “Progetti di cooperazione tra organizzazioni coinvolte in analisi delle politiche culturali” e cofinanziato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanea. 

L'obiettivo è quello di promuovere lo scambio, il confronto e il consolidamento di analisi qualitative e quantitative per valutare l’impatto delle politiche culturali.

Il progetto analizza le politiche culturali e di genere come strumenti per la creazione di sinergie di grande impatto, per la costruzione, la ricostruzione e il rafforzamento dell'identità attraverso la creatività artistica e la memoria collettiva.

L'idea progettuale verte sull’analisi del sostegno e della visibilità offerte alle donne come protagoniste delle arti, della cultura, dell'educazione e della formazione continua di un pubblico femminile sempre più consapevole e partecipante. In questo quadro, i musei hanno la capacità di svolgere un ruolo strategico nello spazio urbano, attraverso un uso mirato degli spazi culturali, offrendo luoghi strategici alla partecipazione e alla comunicazione delle conoscenze, delle esperienze, delle abilità e dei saperi, di incontro e scambio fra generazioni e fra culture diverse.

Il progetto parte da un’analisi del ruolo dei musei delle donne – che costituiscono un punto di partenza particolarmente significativo e un osservatorio privilegiato per analizzare come l'interazione fra la progettualità culturale e quella di genere siano in grado di produrre valore sociale, in termini strettamente artistici e storici, ma anche di coesione e inclusione sociale, di lifelong e lifedeep learning, di spazio di elevata qualità per la partecipazione alla vita della comunità locale e alla vita di comunità sempre più ampie e interrelate – e del rapporto tra musei e donne, con particolare riferimento alla creatività femminile nei musei di arte contemporanea e nel settore della grafica.

Parte del progetto sarà anche la realizzazione di una campagna sul tema della “genderizzazione” dei giocattoli, sostenuta anche attraverso la diffusione di un video realizzato da giovani artisti contemporanei sul tema in oggetto.

 

Sono partner del progetto:


Materiali del progetto:

Shooting diary (Giugno 2014) 
Guarda qui il video sul tema della genderizzazione dei giocattoli realizzato dagli artisti selezionati.

Workshop: 

Programma Workshop Merano/Italia (Marzo 2014)
Programma Workshop Aarhus/Danimarca (Giugno 2014)
Programma Workshop Barcellona/Spagna (Settembre/Ottobre 2014)
Programma Workshop Kongsvinger/Norvegia (Marzo 2015)
Programma Workshop Tirana/Albania (Giugno 2015)
Programma Final Conference Rome (23 Settembre 2015) 

 
ECCOM festeggia i suoi 25 anni di attività e si racconta su Instagram
Lunedì 26 Ottobre 2020

Immagine
ECCOM è su Instagram e lancia l’hashtag ECCOM25 Inauguriamo la nostra presenza su Instagram con un racconto per immagini dei progetti che hanno...
Leggi tutto...
Contested Desires, conclusa la seconda fase del capacity building
Lunedì 28 Settembre 2020

Immagine
Ciao, ecco il testo. Io mi focalizzerei sul capacity building, sul fatto che è articolato su tre temi, che il primo lo abbiamo fatto in Portogallo...
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. Le interviste con i drammaturghi
Venerdì 25 Settembre 2020

Immagine
Nella settimana dal 14 al 20 settembre una serie di eventi online e in presenza hanno dato il via a Fabulamundi Effects, evento iseato per il quarsto...
Leggi tutto...
Pane e rose. La campagna CAE sul lavoro culturale
Martedì 15 Settembre 2020

Immagine
Da settembre è online la campagna social Pane e Rose. Storie di lavoro dal mondo della cultura di Culture Action Europe. Trentatre testimonianze che...
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. Dal 14 settembre tre webinar online
Mercoledì 09 Settembre 2020

Immagine
Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a toccare il suo quarto anno di edizione larga scala di Europa Creativa. Da settembre...
Leggi tutto...

Notizie

Fabulamundi Effects. Le interviste con i drammaturghi
Venerdì 25 Settembre 2020

Immagine
Nella settimana dal 14 al 20 settembre una serie di eventi online e in presenza hanno dato il via a Fabulamundi Effects, evento iseato per il quarsto e ultimo anno di Fabulamundi. Tra i contributi realizzati e...
Leggi tutto...
Pane e rose. La campagna CAE sul lavoro culturale
Martedì 15 Settembre 2020

Immagine
Da settembre è online la campagna social Pane e Rose. Storie di lavoro dal mondo della cultura di Culture Action Europe. Trentatre testimonianze che raccontano la complessità del settore dando voce alle persone che vi...
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. Dal 14 settembre tre webinar online
Mercoledì 09 Settembre 2020

Immagine
Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a toccare il suo quarto anno di edizione larga scala di Europa Creativa. Da settembre 2020, con un focus specifico nella settimana dal 14 al 18 e proseguendo...
Leggi tutto...
Musei emotivi, l'intervento di Cristina Da Milano sul post Covid-19
Giovedì 30 Luglio 2020

Immagine
Scientifico MuseiEmotivi abbiamo iniziato a riflettere tra noi sulle sorti del museo e deciso di ascoltare i partecipanti delle cinque edizioni. Abbiamo pensato che la comunità professionale, che si è costituita...
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. A European digital storytelling
Martedì 28 Luglio 2020

Immagine
Bando di selezione workshop FABULAMUNDI EFFECTS a european digital storytelling Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a toccare il suo quarto anno di edizione larga scala di Europa Creativa....
Leggi tutto...