Diamond Stampa

ECLOGO_diamond   logo_buone_pratiche02

 

EACEA Programma di Apprendimento Permanente 
Sottoprogramma Grundtvig (2012)
With the support of the Culture Programme of the European Union

 

A novembre 2012 è partito il progetto Diamond – Dialoguing Museums for a new cultural Democracy, che si propone di realizzare attività pilota rivolte a gruppi di adulti in situazioni di marginalità all’interno di alcuni musei scientifici europei, utilizzando anche le nuove tecnologie e prevedendo una riflessione sul tema della misurazione e valutazione dell’impatto delle attività stesse. 

In particolare, il progetto ha come obiettivi:

  • Analizzare le attività educative dei musei rivolte a pubblici marginali e identificare le buone pratiche;
  • Formare gli operatori museali all’uso delle nuove tecnologie, con particolare riferimento al Digital Storytelling (DS) come metodo efficace di coinvolgimento del pubblico;
  • Incoraggiare i musei allo sviluppo di attività rivolte a pubblici marginali, usando anche le nuove tecnologie (in particolare il DS) come strumenti di comunicazione e di espressione;
  • Identificare strumenti e metodologie per valutare l’impatto sociale di questo genere di attività;
  • Promuovere un maggior riconoscimento del ruolo dei musei scientifici quali strumenti di coinvolgimento del pubblico adulto, di offerta di opportunità di apprendimento continuo e di integrazione sociale per gruppi emarginati.

DIAMOND è strutturato in 5 fasi:

  • Attività di ricerca volta ad analizzare i benefici personali e sociali che emergono dal rapporto tra visitatori e musei scientifici. Scarica qui la ricerca;
  • Formazione nel Digital Storytelling rivolta a professionisti dei musei e del settore sociale, che collaborino alla realizzazione di attività museali rivolti a pubblici in situazioni di marginalità sociale;
  • Realizzazione di attività museali rivolte a gruppi di adulti provenienti da situazioni diverse ma accomunate da caratteristiche di marginalità sociale. Le attività – che utilizzeranno il DS come uno degli strumenti volti a favorire l’interazione e la comunicazione - dovranno essere pianificate tenendo conto della loro effettiva replicabilità e rilevanza per ognuno dei partner; 
  • Divulgazione dei risultati del progetto attraverso eventi (conferenza), Internet (siti web dei partner e del progetto, social networks), material informative e video contenente una selezione di storie realizzate attraverso l’uso del DS dai professionisti dei musei e del settore sociale nonché dai partecipanti alle attività organizzate dai musei;
  • Diffusione dei risultati attraverso un manuale in 4 lingue e la realizzazione di un corso di formazione Grundtvig rivolto a 20 professionisti del settore museale/sociale.

Partner del progetto sono:

 

logo_buone_pratiche02Il progetto è stato selezionato dalla Regione Lazio tra le "Buone pratiche culturali 2016" come case da diffondere nell’utilizzazione delle risorse culturali.

 

 

 

 

 

Materiali progetto DIAMOND:
Kick-off Meeting - 26 e 27 novembre 2012
Conferenza stampa - 28 novembre 2012
Visita guidata al Museo Civico di Zoologia di Roma
Articolo sul sito del progetto EU

Video finale del progetto

Handbook finale in: ItalianoIngleseSpagnoloRumeno
Video delle storie di DIAMOND con il Digital Storytelling

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.