Diamond PDF Stampa E-mail

ECLOGO_diamond   logo_buone_pratiche02

 

Sottoprogramma Grundtvig (2012)
With the support of the Culture Programme of the European Union

 

A novembre 2012 è partito il progetto Diamond – Dialoguing Museums for a new cultural Democracy, che si propone di realizzare attività pilota rivolte a gruppi di adulti in situazioni di marginalità all’interno di alcuni musei scientifici europei, utilizzando anche le nuove tecnologie e prevedendo una riflessione sul tema della misurazione e valutazione dell’impatto delle attività stesse. 

In particolare, il progetto ha come obiettivi:

  • Analizzare le attività educative dei musei rivolte a pubblici marginali e identificare le buone pratiche;
  • Formare gli operatori museali all’uso delle nuove tecnologie, con particolare riferimento al Digital Storytelling (DS) come metodo efficace di coinvolgimento del pubblico;
  • Incoraggiare i musei allo sviluppo di attività rivolte a pubblici marginali, usando anche le nuove tecnologie (in particolare il DS) come strumenti di comunicazione e di espressione;
  • Identificare strumenti e metodologie per valutare l’impatto sociale di questo genere di attività;
  • Promuovere un maggior riconoscimento del ruolo dei musei scientifici quali strumenti di coinvolgimento del pubblico adulto, di offerta di opportunità di apprendimento continuo e di integrazione sociale per gruppi emarginati.

DIAMOND è strutturato in 5 fasi:

  • Attività di ricerca volta ad analizzare i benefici personali e sociali che emergono dal rapporto tra visitatori e musei scientifici. Scarica qui la ricerca;
  • Formazione nel Digital Storytelling rivolta a professionisti dei musei e del settore sociale, che collaborino alla realizzazione di attività museali rivolti a pubblici in situazioni di marginalità sociale;
  • Realizzazione di attività museali rivolte a gruppi di adulti provenienti da situazioni diverse ma accomunate da caratteristiche di marginalità sociale. Le attività – che utilizzeranno il DS come uno degli strumenti volti a favorire l’interazione e la comunicazione - dovranno essere pianificate tenendo conto della loro effettiva replicabilità e rilevanza per ognuno dei partner; 
  • Divulgazione dei risultati del progetto attraverso eventi (conferenza), Internet (siti web dei partner e del progetto, social networks), material informative e video contenente una selezione di storie realizzate attraverso l’uso del DS dai professionisti dei musei e del settore sociale nonché dai partecipanti alle attività organizzate dai musei;
  • Diffusione dei risultati attraverso un manuale in 4 lingue e la realizzazione di un corso di formazione Grundtvig rivolto a 20 professionisti del settore museale/sociale.

Partner del progetto sono:

 

logo_buone_pratiche02Il progetto è stato selezionato dalla Regione Lazio tra le "Buone pratiche culturali 2016" come case da diffondere nell’utilizzazione delle risorse culturali.

 

 

 

 

 

Materiali progetto DIAMOND:
Kick-off Meeting - 26 e 27 novembre 2012
Conferenza stampa - 28 novembre 2012
Visita guidata al Museo Civico di Zoologia di Roma
Articolo sul sito del progetto EU

Video finale del progetto

Handbook finale in: ItalianoIngleseSpagnoloRumeno
Video delle storie di DIAMOND con il Digital Storytelling

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

 
Buona estate!
Venerdì 07 Agosto 2020

Immagine
I nostri uffici saranno chiusi dal 10 al 23 agosto.Buona estate da tutti noi!Illustrazione di Valenzia Lafratta
Musei emotivi, l'intervento di Cristina Da Milano sul post Covid-19
Giovedì 30 Luglio 2020

Immagine
Scientifico MuseiEmotivi abbiamo iniziato a riflettere tra noi sulle sorti del museo e deciso di ascoltare i partecipanti delle cinque edizioni....
Leggi tutto...
Fabulamundi Effects. A European digital storytelling
Martedì 28 Luglio 2020

Immagine
Bando di selezione workshop FABULAMUNDI EFFECTS a european digital storytelling Nell’autunno 2020 Fabulamundi Playwriting Europe arriverà a...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change, il 16 luglio ultimo appuntamento ai Mercati di Traiano
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Live Museum Live Change accoglie ancora una volta il pubblico nei Mercati di Traiano: nel pomeriggio del 16 luglio, ultimo appuntamento con le...
Leggi tutto...
IV S·· L’unico difetto è la mia assenza, l'ultimo Atelier di Live Museum, Live Change
Lunedì 13 Luglio 2020

Immagine
Claudio Beorchia si nutre dei commenti che i visitatori dei Mercati di Traiano affidano al web per scoprire il segno che il Museo lascia in chi...
Leggi tutto...

Notizie

Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio Pennacchia
Martedì 30 Giugno 2020

Immagine
Live Museum, Live Change. Il peso dell’effimera eternità, l'Atelier di Fabio PennacchiaIl 30 giugno Fabio Pennacchia apre l'Atelier Il peso dell'effimera eternità, l'opera pensata per il progetto Live Museum, Live...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change. I Taccuini Botanici di Gaia Bellini
Lunedì 22 Giugno 2020

Immagine
Con Taccuini botanici, Gaia Bellini esplora i Mercati di Traiano e li rilegge attraverso la natura che li vive. L’artista si ispira al concetto di libro come luogo di memoria e di conservazione del reale, propone una...
Leggi tutto...
Live Museum, Live Change riparte con Dissezione Traiano
Venerdì 12 Giugno 2020

Immagine
Gli Atelier di Live Museum, Live Change ripartono oggi con Dissezione Traiano, progetto teatrale dei Nontantoprecisi. Un laboratorio di 5 incontri che coinvolgerà 30 persone in un attraversamento dei Mercati di Traiano.
Leggi tutto...
The 2020 Charter of Rome, una carta per la partecipazione alla vita culturale nelle città
Mercoledì 03 Giugno 2020

Immagine
Presentata «The 2020 Charter of Rome», progetto per difendere i diritti culturali nel mondo: un documento che punta a portare avanti una serie di impegni per il diritto alla partecipazione per la vita culturale nelle...
Leggi tutto...
Europa e Rete: le parole d'ordine per affrontare la crisi post-pandemia
Giovedì 28 Maggio 2020

Immagine
Parlare di internazionalizzazione delle imprese culturali in un momento di chiusura dei confini e di incertezza sulle libertà di movimento è un atto di coraggio. Cristina Da Milano lo fa e porta l’esempio...
Leggi tutto...