DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination Stampa
Mercoledì 24 Giugno 2020 09:04
DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination
Il progetto mira ad aumentare la comprensione e il rispetto della diversità culturale attraverso il dialogo interculturale. Per farlo, favorisce integrazione e interazione delle comunità migranti più vulnerabili di Barcellona, Berlino e Roma con le comunità locali. Le tre città sono state scelte perché accomunate da difficoltà di relazione tra comunità multietniche e multiculturali, intensi flussi migratori e forti tendenze discriminatorie e razziste.
Da qui, l’esigenza di sostenere il networking tra professionisti e istituzioni che operano in aree e settori sensibili di queste città e di progettare attività formative sui temi del dialogo interculturale e interreligioso, dell’audience development ed engagement, affinché le istituzioni e le organizzazioni culturali assumano il ruolo di “zone di contatto”, spazio per il confronto e l’apprendimento reciproco, e facilitino la partecipazione dei migranti alla vita sociale e culturale della città.
Il progetto si prefigge anche di migliorare capacità e opportunità per le diverse minoranze di origine migrante di collaborare con organizzazioni culturali e sociali, pubbliche e private, per co-creare progetti interculturali e prodotti artistici che veicolino contro-narrazioni, evitino stereotipi negativi e diffondano il valore della diversità culturale e del dialogo interculturale come risorse contro le discriminazioni e per le relazioni pacifiche. Allo stesso scopo, sono previsti scambi di mobilità per 15 artisti migranti e la promozione in Europa di 3 co-produzioni artistiche transnazionali.
DRIS condivide e persegue alcuni degli obiettivi di sviluppo sostenibile propri dell'Agenda 2030: promuove l’apprendimento permanente per tutti; responsabilizza le donne migranti per il raggiungimento della parità di genere; lavora per rendere città e istituzioni più inclusive, resilienti e sostenibili; facilita nuove alleanze tra professionisti di diversi settori e Paesi.
eu_flag_creative_europe_co_funded_pos_rgb_right
 
Schermata_2020-06-24_alle_12.09.59ECCOM
è uno dei partner di DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination, progetto sostenuto da Creative Europe (Support to European Cooperation Projects 2020) che mira ad aumentare la comprensione e il rispetto della diversità culturale attraverso il dialogo interculturale. 

Le attività sarranno realizzate con alcune comunità migranti di Barcellona, Berlino e Roma, tre città accomunate da difficoltà di relazione tra comunità multietniche e multiculturali, intensi flussi migratori e forti tendenze discriminatorie e razziste. Da qui, l’esigenza di sostenere il networking tra professionisti e istituzioni che operano in aree e settori sensibili di queste città e di progettare attività formative sui temi del dialogo interculturale e interreligioso, dell’audience development ed engagement, affinché le istituzioni e le organizzazioni culturali assumano il ruolo di zone di contatto, spazio per il confronto e l’apprendimento reciproco, e facilitino la partecipazione dei migranti alla vita sociale e culturale della città. 

Il progetto si prefigge anche di migliorare capacità e opportunità per le diverse minoranze di origine migrante di collaborare con organizzazioni culturali e sociali, pubbliche e private, per co-creare progetti interculturali e prodotti artistici che veicolino contro-narrazioni, evitino stereotipi negativi e diffondano il valore della diversità culturale e del dialogo interculturale come risorse contro le discriminazioni e per le relazioni pacifiche.

Allo stesso scopo, sono previsti scambi di mobilità per 15 artisti migranti e la promozione in Europa di 3 co-produzioni artistiche transnazionali. DRIS condivide e persegue alcuni degli obiettivi di sviluppo sostenibile propri dell'Agenda 2030: promuove l’apprendimento permanente per tutti; responsabilizza le donne migranti per il raggiungimento della parità di genere; lavora per rendere città e istituzioni più inclusive, resilienti e sostenibili; facilita nuove alleanze tra professionisti di diversi settori e Paesi.


Partner
Interarts Foundation (Capofila)
ECCOM
Interkulturelle Theaterzentrum Berlin e.V. 

Periodo
Ottobre 202 - Settembre 2022