I giovani e i musei d'arte contemporanea Stampa

UE - Lifelong Learning Grundtvig (2007-2009)

ECCOM, in collaborazione con Fondazione Serralves (PT), IBC- Istituto beni culturali Emilia Romagna (IT), IMMA (IR), Riksutställningar (SE), Towner Art Gallery (UK), si è occupato del rapporto tra i giovani e l'educazione museale.

Nasce così "I giovani e l'educazione nei musei europei" progetto finanziato nell'ambito del Programma Europeo Lifelong Learning Grundtvig, che ha fissato determinati obiettivi.



Gli obiettivi del progetto sono:
  • formare una comunità di ricercatori e professionisti europei nell'ambito dell'educazione museale che sia in grado di analizzare, discutere, sviluppare e divulgare metodi e strumenti per la promozione dei musei e delle istituzioni artistiche in generale, come luoghi in grado di favorire processi di apprendimento continuo, di cittadinanza attiva e di dialogo interculturale per i giovani tra i 16 e i 25 anni
  • sviluppare un partenariato europeo in vista di future collaborazioni nell'ambito del programma Grundtvig o altre azioni inclusi i progetti di mobilità per i giovani.

Le attività previste dal progetto sono:

  • i partner organizzano nel proprio paese un seminario di tre/quattro giorni dedicato al tema I giovani e i musei
  • il seminario è strutturato in modo tale da prevedere visite e attività nei musei, presentazioni e iniziative che coinvolgono i giovani del luogo, discussioni in piccoli gruppi e conferenze
  • il seminario riflette il contesto nazionale e locale dell'istituzione ospitante e presenta le proprie modalità di approccio con i giovani
  • i partner raccolgono casi di studio ed esempi di buone pratiche in questo ambito per poterle analizzare e discutere con i colleghi europei.

I casi di studio e le ricerche esaminati nel corso del progetto sono finalizzate a sviluppare alcune tematiche tra cui:

  • il quadro di riferimento per l'accreditamento dell'apprendimento dei giovani nei musei
  • le potenzialità dell'arte contemporanea come catalizzatore per promuovere il dialogo interculturale
  • la gestione dei gruppi di giovani per promuovere la cittadinanza attiva e il coinvolgimento nei musei
  • il museo come ambiente che facilita l'auto-apprendimento e l'autodeterminazione nei giovani
  • l'inclusione dell'educazione permanente e del coinvolgimento dei giovani nell'ambito delle politiche culturali complessive del museo e non solamente nel contesto delle attività dei Servizi Educativi.

La disseminazione del progetto avviene secondo le seguenti modalità:

  • ogni seminario è un momento di disseminazione dei risultati sia in ambito nazionale sia internazionale
  •  i partner propongono nuove modalità di azioni e nuovi progetti da sviluppare in questo settore
  • le conclusioni generali dei lavori di ricerca e dei seminari realizzati nel corso del partenariato saranno diffuse sia attraverso i siti delle single organizzazioni partecipanti al progetto sia tramite eventi formativi.
Il responsabile del progetto è Martina De Luca. Hanno collaborato Cristina Da Milano, Giulia Franchi, Matilde Amaturo, Fabiana Verdolini e Alessandra Intraversato.


Scarica l'allegato in PDF
I giovani e i musei d'arte contemporanea