Desk per l'internalizzazione delle imprese di spettacolo dal vivo Print
There are no translations available.

DESK PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE DI SPETTACOLO DAL VIVO
PRIMO EVENTO PUBBLICO
ROMA – 6 GIUGNO 2017
Foyer del Teatro Valle
OBIETTIVO INTERNAZIONALE: ostacoli, contraddizioni, strumenti operativi
L’attività internazionale appare oggi come l’orizzonte obbligato per lo spettacolo dal vivo: allarga il
mercato per la distribuzione, supplisce al calo di fondi nazionali, offre opportunità stimolanti di
confronto artistico, consolida il posizionamento nel settore d’origine.
A fronte di questa urgenza e di una vera e propria “corsa” all’internazionalizzazione, serve però
riflettere attentamente sul percorso da intraprendere.
Perché internazionalizzarsi? Che strategia adottare e che tempistiche per vederne i risultati? Quali
sono i rischi e i costi da sostenere? Che strumenti sono necessari?
Martedì 6 giugno al foyer del Teatro Valle di Roma (Via del Teatro Valle 21 - Roma) si aprirà un ciclo
di appuntamenti pubblici organizzati da Cristina Carlini, Cristina Cazzola, Giuliana Ciancio e Carlotta
Garlanda per il tavolo internazionale di C.Re.S.Co. e che coinvolgeranno quattro regioni (Lombardia,
Marche, Lazio e Sicilia) nell’arco di tutto il 2017: una riflessione guidata con istituzioni, artisti e
operatori per far emergere le necessità chiave dei territori, il punto di vista delle istituzioni, gli scenari
possibili.
Operatori, organizzazioni, compagnie, artisti sono invitati a partecipare attivamente alla discussione
per condividere la propria esperienza e fornire indicazioni concrete su strumenti, pratiche e
politiche che siano funzionali ad un posizionamento internazionale.
Gli incontri fanno parte dello studio di fattibilità del progetto “Desk per l’internazionalizzazione dello
spettacolo dal vivo” realizzato da C.Re.S.Co. con il sostegno di Fondazione Cariplo e in collaborazione
con SmartIT, Marche Teatro e Zo Culture.
Lo studio analizza e sperimenta le necessità di accompagnamento dello spettacolo dal vivo verso
l’attività internazionale: obiettivo finale è la realizzazione di una rete di desk a base Regionale che
supporti le organizzazioni in modalità “learning by doing”, connetta l’Italia e il sistema estero, stimoli
un’adeguata politica culturale delle istituzioni locali e nazionali.
6 giugno 2017
Foyer del Teatro Valle

Roma

Martedì si terrà il primo incontro di un ciclo di appuntamenti pubblici dello studio di fattibilità del progetto “Desk per l’internazionalizzazione dello spettacolo dal vivo” per il tavolo internazionale di C.Re.S.Co. e che coinvolgeranno quattro regioni (Lombardia, Marche, Lazio e Sicilia) nell’arco di tutto il 2017: una riflessione guidata con istituzioni, artisti e operatori per far emergere le necessità chiave dei territori, il punto di vista delle istituzioni, gli scenari possibili.

Sono invitati a partecipare operatori, organizzazioni, compagnie, artisti sono invitati per condividere la propria esperienza e fornire indicazioni concrete su strumenti, pratiche e politiche che siano funzionali ad un posizionamento internazionale.

 

Lo studio analizza e sperimenta le necessità di accompagnamento dello spettacolo dal vivo verso l’attività internazionale: obiettivo finale è la realizzazione di una rete di desk a base Regionale che supporti le organizzazioni in modalità “learning by doing”, connetta l’Italia e il sistema estero, stimoli un’adeguata politica culturale delle istituzioni locali e nazionali.

Prenotazione obbligatoria a: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it entro il 1 giugno 2017