MUA - Musei Accoglienti Print
Thursday, 25 January 2018 09:39
There are no translations available.

Regione Puglia per il tramite del Teatro Pubblico Pugliese

Musei Accoglienti è un progetto promosso dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia per il tramite del Teatro Pubblico Pugliese ed è realizzato da ECCOM, CIR - Consiglio Italiani per i rifugiati e 34° Fuso. Il percorso di formazione e sperimentazione, rivolto a operatori museali, universitari e migranti del territorio pugliese, punta alla costruzione di competenze e pratiche innovative per rendere il patrimonio culturale più attrattivo e accessibile. Sono previste inizialmente due sperimentazioni nei poli biblio-museali di Brindisi e Lecce.

logo_muaMusei Accoglienti è un progetto promosso dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia per il tramite del Teatro Pubblico Pugliese ed è realizzato da ECCOM, CIR - Consiglio Italiani per i rifugiati e 34°Fuso. Il percorso di formazione e sperimentazione, rivolto a operatori museali, universitari e migranti del territorio pugliese, punta alla costruzione di competenze e pratiche innovative per rendere il patrimonio culturale più fruibile e accessibile. Sono previste inizialmente due sperimentazioni nei poli biblio-museali di Brindisi e Lecce.

Il progetto è articolato in diverse attività:

1) Formazione del personale
2) Laboratori di nuove narrazioni. Questo percorso formativo utilizza diverse metodologie come il digital storytelling, la graphic narrative o eco narrative. Attraverso l’interazione e la collaborazione vengono prodotti nuovi contenuti che possano raccontare i musei attraverso narrazioni plurime che tengono conto di diversi punti di vista.
3) Laboratorio per favorire l’audience engagement e facilitare il coinvolgimento dei pubblici 
4) Creazione di un marchio riconoscibile per Musei Accoglienti (MUA)

Nella prima fase la formazione è rivolta agli  operatori  dei  musei  della  provincia  di  Lecce, a partire da settembre, invece, saranno coinvolti gli  operatori  della  provincia  di  Brindisi. Il  percorso, inoltre, è concepito come  itinerante e proseguirà negli altri musei della Regione Puglia che aderiscono al progetto.  
Agli incontri, della durata di 60 ore totali, partecipano 25 operatori e saranno ospitati dal Museo Provinciale Sigismondo Castromediano di Lecce, uno tra i principali promotori del progetto.

Le prime trentacinque ore di formazione (Maggio-Giugno 2018) sono dedicate a rafforzare le conoscenze e le competenze in materia di audience development,  l’obiettivo è quello di  implementare gli  strumenti  di  mediazione  per  favorire  il coinvolgimento  dei  pubblici,  allargare  le  letture  delle  collezioni,  migliorare  la  fruizione  e ampliare  i  livelli  di  partecipazione.  
 
Le restanti 25 ore (settembre- novembre 2018) prevedono un laboratorio di digital storytelling che coinvolge migranti studenti e rifugiati. Lo scopo di questo laboratorio è quello di stimolare la  produzione  di  nuovi  contenuti e narrazioni  plurime e diversificate dei musei dando voce ai punti di vista dei partecipanti per  raccontare le collezioni.

La metodologia seguita nella formazione cercherà di stimolare la creatività dei partecipanti e include esperienze dirette, l’analisi  e la sperimentazione di pratiche e progetti interculturali, ma anche incontri con esperti del settore, artisti ed educatori. 

Attività
Video finale del progetto
Digital Storytelling realizzati durante i laboratori
Lecce, il 18 aprile c'è la festa dei Musei Accoglienti
"Il museo siamo noi", la seconda residenza del progetto MUA
MUA. "La parte piccola di un tutto", residenza di Alice Padovani
MUA. Operatori, partner e istituzioni si incontrano a Lecce
MUA. Conclusi i laboratori di digital stoytelling
Musei Accoglienti, un percorso di formazione per migranti e rifugiati

Finanziatore
Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia per il tramite
del Teatro Pubblico Pugliese

Partners
Museo Provinciale Sigismondo Castromediano, Lecce
Museo archeologico provinciale Francesco Ribezzo, Brindisi
ECCOM
CIR - Consiglio Italiani 
34° Fuso

Responsabile del progetto: Maria Francesca Guida